Missione compiuta a metà per la Spal, che si è presentata poco fa in gruppo nutrito (il direttore generale Andrea Gazzoli, il direttore sportivo Giorgio Zamuner e il collaboratore dell'area tecnica Ivone De Franceschi) per tornare a Ferrara con i prestiti di Sebastiano Esposito e Lorenzo Pirola. Al momento, l'incontro ha fruttato il sì per l'attaccante, mentre per il difensore bisogna ancora attendere perché il suo futuro prossimo è legato all'eventuale partenza di Andrea Ranocchia, di cui prenderebbe il posto in rosa.

Non è ancora tempo di festeggiamenti però per la Spal, perché dopo aver incassato il sì per Esposito manca ancora quello di Esposito, che ha tante offerte e deve valutare bene. L'idea di andare in Serie B, con proposte dalla Serie A, al momento non lo entusiasma ma c'è ancora tempo. Magari il fatto di trovare a Ferrara il fratello Salvatore potrebbe essere un incentivo.

Sezione: Esclusive / Data: Lun 21 settembre 2020 alle 18:59
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print