Tutto a posto, forse. Anzi, non proprio. Lo sfogo in Nazionale durante la precedente sosta era valso ad Arturo Vidal un improvviso inserimento nelle rotazioni del centrocampo del Barcellona, dopo poche occasioni concessegli da Ernesto Valverde in precedenza. Dal disappunto di non essere titolare al ruolo di prima alternativa per la mediana, un passo avanti c'è indubbiamente stato. Eppure nonostante maggiore considerazione Re Artù non si sente ancora importante in blaugrana, e lo ha ribadito in una nuova intervista rilasciata nelle scorse ore: "Se a dicembre o alla fine della stagione riterrò di non essere importante qui, dovrò trovare una soluzione e valutare gli orizzonti per tornare ad esserlo". Un pugno nello stomaco di chi credeva che l'allarme fosse rientrato.

Nella testa di Vidal c'è sempre la ferrea volontà di essere protagonista assoluto, nel calcio che conta, per questo nelle settimane scorse aveva rifiutato due ricche offerte cinesi. Il suo stato d'animo, ribadito all'agente Fernando Felicevich la scorsa settimana, è inquieto. Non è soddisfatto della situazione a Barcellona e sta valutando l'idea di andarsene già a gennaio. Non a caso, Felicevich vedrà la dirigenza blaugrana la settimana dopo Inter-Barcellona, decisiva per il passaggio del turno in Champions dei nerazzurri. Verrà fatto il punto della situazione e valutato anche un addio immediato. Nel mentre, nei giorni scorsi c'è stato un sondaggio del Manchester United con il manager cileno. I Red Devils cercano in centrocampista di alto profilo, visto che Nemanja Matic sembra destinato a partire con il nuovo anno (si è raffreddata la pista che lo porterebbe a Milano) e i rapporti molto buoni tra Ed Woodward e Felicevich potrebbero facilitare l'operazione.

Il classe '87 non disdegnerebbe un trasferimento in Premier League, ma se potesse scegliere andrebbe di corsa all'Inter sia perché in Italia è stato benissimo sia perché lì c'è Antonio Conte, punto di riferimento per la sua carriera. Gradimento ricambiato, visto che il tecnico leccese continua a considerare il cileno la prima scelta invernale per la mediana, con Dejan Kulusevski in seconda battuta e Rodrigo De Paul, per il quale c'è ancora solo un tiepido interesse, in terza. Certamente, se Felicevich nell'incontro convincesse il Barcellona a privarsi di Vidal, bisognerebbe intavolare una trattativa con l'Inter. Beppe Marotta vorrebbe un prestito con diritto di riscatto, i catalani intendono invece remunerare dalla cessione e partono da una valutazione di 15 milioni, che in sede di trattativa potrebbe scendere a 10-12 milioni. L'unica certezza, oggi, è la necessità di Vidal di essere protagonista e Conte è pronto a dargli tutta la fiducia che chiede.

VIDEO - ALLA SCOPERTA DI... - BOUBAKARY SOUMARE, IL GIGANTE DEL LILLA

Sezione: Esclusive / Data: Ven 29 Novembre 2019 alle 22:13
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print