Non trova al momento soluzione la vicenda legata al destino sportivo di Ionut Radu, portiere classe 1997, di proprietà dell’Inter ma in prestito al Genoa. Il club rossoblù, però, ha deciso di puntare, in vista del girone di ritorno, su Mattia Perin, prelevato nelle scorse settimane dalla Juventus: per il rumeno, dunque, c’è spazio solo come secondo. Realtà che, però, non piace al giovane estremo difensore che ha tanto mercato, ma che la società nerazzurra è disposta a cedere solo in prestito secco fino a fine stagione. I sondaggi per lui, invece, provengono soprattutto dall’estero (Francia e Inghilterra) e prevedono un acquisto definitivo. Ma la società nerazzurra, da questo punto di vista, non è disponibile a trattate.

Dunque, si sondano piste italiane con squadre disposte a prendere Radu fino al termine della stagione: secondo quanto risulta a FcInterNews.it, il rumeno è stato proposto al Lecce, ma il club salentino ha risposto no perché si ritiene coperto nel ruolo, avendo il brasiliano Gabriel come titolare e Vigorito come secondo. Inoltre, ambedue i portieri sono di proprietà del Lecce, il cui obiettivo è quello di valorizzarne l'investimento. Quale futuro, dunque, per l’ex canterano nerazzurro? Se non si troverà una soluzione in prestito entro il 31 gennaio, ecco che Radu raggiungerà l’Inter per allenarsi con il gruppo di Antonio Conte.

VIDEO - GIACCA DI JEANS E CAPPUCCIO, ASHLEY YOUNG E' A MILANO

Sezione: Esclusive / Data: Ven 17 Gennaio 2020 alle 15:58
Autore: Giuseppe Granieri
Vedi letture
Print