Dottor Jekyll and Mister Hyde. Chi meglio di Gabriel Barbosa, noto ai più con l'appellativo di Gabigol, risponde alla dicotomia del celebre romanzo scritto da Robert Louis Stevenson? Cannoniere implacabile in patria, meteora in Europa dove tra Inter e Benfica le sue segnature si contano appena sulle dita di una mano. L'Inter - considerata la rinascita con Santos prima e Flamengo ora - valuta la cessione del classe 1996, con l'obiettivo di monetizzare il più possibile.

Dopo il rinnovo fino al 2022, la punta pesa a bilancio intorno ai 15 milioni di euro. Una cifra importante ma non elevatissima per eventuali acquirenti. E proprio in tal senso c'è da registrare l'interesse manifestato dalla Dinamo Mosca tramite intermediari. Il club della capitale russa sarebbe pronto a investire appunto una cifra tra i 12 e i 15 milioni, con l'aggiunta possibile di alcuni bonus. Primi contatti partiti. Con l'Inter che ha dato segnali di apertura in tal senso, anche se spera di riuscire a monetizzare qualche milione in più. Magari tra i 18 e i 20. Un tesoretto che sarebbe preziosissimo in chiave mercato e caccia agli obiettivi richiesti da Antonio Conte. Da capire ora le volontà e le richieste di Gabigol, che parte da uno stipendio da 4 milioni netti. La Dinamo è scesa in campo e aspetta una risposta nei prossimi giorni da parte del brasiliano che in questo momento sembra, però, felice al Flamengo. Anche se la sfida di tornare protagonista in Europa, questa volta per lasciare il segno, lo intriga. E in tal caso, qualora succedesse, Gabigol vestirebbe i panni del Dottor Jekyll o di Mr. Hyde?

VIDEO - IL PUNTO DI MAROTTA: “DERBY ALLA QUARTA, CONTE, LUKAKU E ICARDI”

Sezione: Esclusive / Data: Mer 31 Luglio 2019 alle 13:55
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print