Notizie non buone per il momento dalla Cina, dove Walter Sabatini ha incontrato i vertici di Suning per chiedere supporto finanziario per la campagna acquisti invernale. Secondo quanto risulta a FcInterNews.it, Zhang Jindong non ha ancora dato il via libera all'extra-budget e il direttore dell'area tecnica di Suning Sports sarà costretto a rinforzare la difesa con alternative low cost, visto che il solo Alessandro Bastoni, in arrivo dall'Atalanta, non è sufficiente. 

Questo mese dunque l'Inter torna pertanto a pensare a una vecchia conoscenza nerazzurra, Rolando, oggi in scadenza di contratto con l'Olympique Marsiglia. L'obiettivo di Sabatini sarebbe quello di anticiparne l'uscita dal club francese, magari con un piccolo indennizzo. In quest'ottica, gli ottimi rapporti con l'allenatore Rudi Garcia potrebbero fare la differenza. Alternativa a Rolando è l'evergreen Domenico Criscito, che a 32 anni non rinnoverà il contratto in scadenza a giugno con lo Zenit San Pietroburgo. Anche in questo caso l'intenzione dell'Inter è convincere il club russo versando un indennizzo minimo.

In seconda fila resta Mapu Yanga-Mbiwa, ex Roma ma non il preferito del direttore dell'area tecnica di Suning. Si può lavorare sul prestito anche se il Lione potrebbe non accettare e chiedere il pagamento del cartellino immediato. Infine, in ultima fila c'è Francesco Acerbi, Graditissimo a Piero Ausilio, che ha avuto opportunità di parlarne con il dg Giovanni Carnevali prima e l'agente del giocatore poi, constatando però la difficoltà evidenti nell'operazione: il Sassuolo ha già perso recentemente per ritiro Paolo Cannavaro e in caso di cessione del centrale chiederebbe il pagamento del cartellino, visto il recente rinnovo. Su queste basi, la trattativa non potrebbe neanche nascere. Sabatini, comunque, prima di rassegnarsi alle sopra citate opzioni low cost oggi tornerà alla carica con Zhang per strappare il sì all'extra-budget.

 

Sezione: Esclusive / Data: Lun 8 Gennaio 2018 alle 12:28 / articolo letto 43811 volte
Autore: Filippo M. Capra / Twitter: @FilMaCap