Il primo bacio non si scorda mai. L'Inter e Christian Eriksen se lo sono scambiati venerdì 22 novembre. Un gelido pomeriggio di fine autunno in cui Cupido ha scoccato la freccia, riscaldando i cuori di milioni di interisti. Beppe Marotta da giorni aveva messo in cima alla lista dei parametri zero da portare ad Appiano Gentile il centrocampista offensivo degli Spurs. L'uomo giusto per alzare il tasso tecnico della mediana nerazzurra. Un summit durato un'ora e un quarto con il suo agente Martin Schoots in cui l'Inter è passata in pole per l'estate. Accordo ribadito poco prima di Natale: quadriennale da 10 milioni a stagione per il free agent Eriksen. Qualcosa nelle feste natalizie però cambia: il danese da titolare indiscusso con Pochettino diventa uno dei tanti per Mourinho che spesso lo relega in panchina. Un assist involontario quello dello Special One, con Marotta che dopo il turno della Befana fa scattare l'affondo per portare Eriksen subito a Milano. Nel mezzo c'è spazio anche per un rilancio deciso del PSG, con Leonardo arrivato a mettere sul piatto condizioni economiche più favorevoli per Eriksen (12 milioni di ingaggio) e il Tottenham (24 milioni) pur di portarlo a Parigi. Niente da fare! Eriksen aveva già scelto l'Inter così come a novembre aveva declinato le avance di United e le offerte di Levy per rinnovare. Il primo bacio anche nel calciomercato non si scorda mai e così domani Christian Eriksen diventerà ufficialmente interista...

VIDEO - ERIKSEN ATTESO IN SEDE, TIFOSI IN DELIRIO A MILANO

Sezione: Esclusive / Data: Lun 27 gennaio 2020 alle 21:50
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print