Il mercato dell’Inter passerà necessariamente dalle cessioni, visto l’assoluto bisogno del club nerazzurro di autofinanziarsi e di dimostrarsi autonomo agli occhi dell’Uefa. Come riportato da Gazzetta.it, per arrivare a nomi del calibro di Yaya Touré serve alleggerire la rosa e fare cassa. In questo senso i principali indiziati alla cessione sono due: Hernanes e Mateo Kovacic. Il succo è sostanzialmente questo: ne rimarrà solo uno. Per caratteristiche i due calciatori hanno molti punti in comune, dunque è plausibile che sia uno dei due a lasciare Milano, visto che Xherdan Shaqiri è per diversi motivi intoccabile a dispetto di un rendimento non sempre al top.

Il Profeta ora sta fornendo risposte importanti, trascinando l’Inter a suon di prestazioni e gol. “Sarà il suo amico mental coach Sandro Corapi, sarà la fiducia o cos’altro, ma non c’è dubbio che gli stia riuscendo tutto e anche molto bene. Conseguentemente, oggi, il Profeta (che con Zanetti sarà all’apertura EXPO) ha riattivato il proprio valore: ora è decisamente un altro rispetto a quello che veniva giudicato non adeguato ai 20 milioni spesi. Perché Hernanes, in fondo, si è messo in vetrina da solo: Mancini ne ha capito lo stato di forma e lo ha rilanciato. C’è chi ha ipotizzato il Profeta come osservato dal Psg che a centrocampo qualcosa farà. Ed è stato accostato all’interesse (antico) dell’Inter per Lavezzi, anche se Hernanes ha detto: “Non me ne andrò prima di aver vinto”, scrive la rosea.

E a questo punto potrebbe essere il giovane croato a lasciare. Lo hanno accostato a Liverpool e Barça. Nel frattempo anche ieri, dopo 3 incontri già avvenuti, l’Inter si è sentita con l’agente di Touré perché la fase preparatoria per l’assalto finale (quadriennale farcito di bonus) è basilare in attesa del prezzo ultimativo che il City darà a fine Premier.

Sezione: Copertina / Data: Sab 02 maggio 2015 alle 08:28 / Fonte: Gazzetta.it
Autore: Redazione FcInterNews.it
Vedi letture
Print