Ma davvero Massimo Moratti ha intenzione di lasciare l'Inter? Sì, almeno stando a quanto riporta oggi la Gazzetta dello Sport. Disagio per il ruolo da comprimario e divergenze con l'attuale presidente, ma anche una presa di coscienza. "Moratti in generale ci è rimasto male per come un certo mondo è stato messo da parte senza tanti complimenti. Per la perdita dello 'stile Inter' a lui tanto caro. Il tutto però facendo anche autocritica.

Perché lui è il primo a sapere che la società richiedeva una nuova struttura, più snella, manageriale, aperta anche all’estero. Tra i mea culpa del petroliere infatti c’è il mancato sfruttamento dell’Effetto Triplete. Nel 2010 l’Inter ha vinto tutto, ma non ha saputo cavalcare quell’onda lunga non soltanto sul campo, quanto soprattutto a livello di popolarità, marketing e merchandising. Col senno di poi, il petroliere si è anche pentito di non aver dato negli anni il giusto spazio a Piero Ausilio, rimasto a lungo all’ombra di Marco Branca fino all’arrivo di Thohir e dimostratosi poi abilissimo soprattutto sul mercato". 

Sezione: Copertina / Data: Sab 09 agosto 2014 alle 09:58 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
vedi letture
Print