Inter-Atalanta si preannuncia una sfida spettacolare tra due squadre in salute e in corsa per grandi traguardi. Ai microfoni di Tuttosport ne ha parlato Alberto Zaccheroni.

Inter-Atalanta vuol dire spettacolo e gol.  
"Zapata, Muriel e Ilicic hanno tantissima qualità, ma meno costanza di rendimento di quelli dell’Inter. Lukaku e Lautaro, tolto Ronaldo, sono le due punte più qualitative e di spessore del campionato". 

L’Inter può ora contare pure su un Sanchez ritrovato. 
"Sì, prima non mi aveva entusiasmato. Col Parma si sono visti alcuni spunti dei suoi. Quando c’è la possibilità reale di vincere, che intravedi il traguardo, non devi neanche più stimolare i tuoi calciatori. Motivo per cui adesso l’Inter è difficile da fermare". 

Un altro bel duello sarà quello tra Hakimi e Gosens in fascia. 
"Assolutamente. Hanno gamba e qualità. Si nota il lavoro degli allenatori. E si vede abbiano acquisito i tempi giusti per gli inserimenti senza palla. Sono i due esterni migliori della serie A. All’inizio della stagione il marocchino dell’Inter aveva alti e bassi. Bravo Conte. Con i risultati che infondono certezze". 

A proposito di fisicità, pensa che Lukaku possa vincere il Pallone d’Oro un giorno? 
"Secondo me è un premio che deve essere assegnato a quello che sposta gli equilibri più di tutti. Sia tecnicamente che fisicamente, proprio perché anche quelle sono qualità importanti. Io onestamente non mi meraviglierei se lo vincesse. Da quando è arrivato all’Inter sta facendo cose straordinarie. In A non c’è un giocatore che riesce a spostarlo. Forse l’unico poteva essere Kessie. Ma davvero quando riceve la palla e allarga gli alettoni ha uno spunto incontenibile". 

Sezione: Rassegna / Data: Dom 07 marzo 2021 alle 10:14 / Fonte: Tuttosport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print