"Con l’Inter ho sbagliato un gol e ne ho fatto prendere uno alla mia squadra. Ho vissuto un momento molto difficile. Mi sono detto che dovevo cambiare. Sono contento di aver preso uno schiaffo così grande da darmi la sveglia". Lo dice Dusan Vlahovic, attaccante della Fiorentina e protagonista di una lunga intervista su Repubblica. 

Resterà alla Fiorentina?
"Non mi piace parlare del contratto perché non siamo in una bella situazione di classifica. Commisso farà di tutto per portare in alto la squadra perché è ambizioso. In estate vediamo, sono aperto a ogni discorso con il club".

Lei gioca al Fantalcalcio: chi schiera in attacco?
"Me stesso, ovvio! (sorride, ndr). Milenkovic, per me un fratello maggiore, mi ha aiutato a fare l’asta e l’ho preso in squadra con Dragowski, Bonucci, Faraoni, Bonaventura, Çalhanoglu, Luis Alberto, Veretout, Cuadrado, Latuaro, Joao Pedro. Sono vicino alla vetta ma chi ha Muriel è in testa".

Sezione: Rassegna / Data: Sab 10 aprile 2021 alle 11:19
Autore: Stefano Bertocchi / Twitter: @stebertz8
Vedi letture
Print