"Se fossi Icardi, andrei al Napoli: quel tipo di gioco esalta il centravanti d’area come Icardi. Mi sorprenderebbe invece se andasse alla Juve perché non lo vedo bene in coppia con Ronaldo". A parlare così è Luca Toni, intervistato dalla Gazzetta dello Sport. "Icardi si è trovato in un casino che non si aspettava: pensava di stimolare l’ambiente con qualche dichiarazione forte, invece tra lui e la moglie hanno rovinato tutto. Peccato, perché sul campo è sempre stato bravo".

Per valore assoluto, è più forte Icardi o Lukaku?
"Lukaku non è mai esploso davvero. E’ un altro attaccante che ha bisogno di fare grandi numeri per piazzarsi al livello dei più bravi. E’ bravo, magari non bravissimo. In Italia dovrà dimostrare definitivamente il suo valore".

Lukaku-Sanchez può essere una coppia da scudetto?
"Sanchez è molto bravo. Giocare con lui è il massimo per una prima punta: salta l’uomo, è imprevedibile, crea tante difficoltà alle difese. E segna".

Farebbe bene il Napoli a privarsi di Milik per Icardi?
"Finora i numeri sono dalla parte di Icardi, però Milik è stato condizionato dagli infortuni. Nel gioco del Napoli potrebbe segnare parecchio anche lui. Sono curioso di vedere Lozano: è difficile ambientarsi in fretta in Italia".

Il podio della classifica cannonieri?
"Ronaldo, poi Icardi se va al Napoli e al terzo posto Dzeko".

Sezione: Rassegna / Data: Mer 21 Agosto 2019 alle 10:17 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print