Voti ovviamente molto bassi anche quelli del Corriere dello Sport. Si salvano in pochissimi.

Handanovic 6 Niente da fare sui gol, una respinta su Hazard. 
 
Skriniar 5,5 Fino a un certo punto è l’unico a resistere in difesa. Il problema è quando esce palla al piede, in quel caso i limiti sono noti ed evidenti. 
 
De Vrij 6 Se nel secondo tempo il Real non tracima è soprattutto per merito suo. 
 
A. Bastoni 5,5 Sbaglia in occasione del palo di Lucas Vazquez, ritardando la chiusura. Esce perché Conte, con la squadra in dieci, passa alla difesa a 4. 
 
D’Ambrosio (1’ st) 5 Nell’azione del gol di Rodrygo è fuori posizione. 
 
Hakimi 4,5 Fuori partita dall’inizio. Sta attraversando un momento di chiara difficoltà e quando deve chiudere su Rodrygo in occasione del 2-0 è in netto ritardo.  
 
Sanchez (18’ st) 5,5 Qualche spunto, però niente di memorabile. 
 
Barella 5 L’intervento su Nacho è incauto, lo tocca in area e lo butta giù. Da quel momento la sua partita si riempie di errori. 
 
Gagliardini 5 Dovrebbe controllare Ødegaard ma, non trovando la posizione per frenare l’impeto e le giocate del norvegese, non lo prende mai. 

Sensi (33’ st) sv Il suo rientro è l’unica buona notizia per l’Inter. 
 
Young 5 Sperso e perso sulla sinistra. Carvajal non fatica a toglierlo dalla partita. 
 
Vidal 3 Non ci sono giustificazioni per la reazione dopo l’intervento (non da rigore) di Varane. E’ uno dei più esperti, non è accettabile un comportamento del genere, il busto che tocca l’arbitro sfidandolo porta all’espulsione che condanna la sua squadra. Scene da calcio amatoriale. 

R. Lukaku 4,5 E’ il gioco dell’Inter il cui unico obiettivo è la ricerca del gigante belga. Solo che stavolta nessuno lo raggiunge con una palla decente e lui non aiuta. 
 
Eriksen (41’ st) sv Dopo gli storici 6 minuti di Rivera contro il Brasile, ecco i meno storici 4’ di Eriksen contro il Real. 
 
Lautaro Martinez 4,5 Niente, assolutamente niente, in 45’. Va detto che palloni giocabili non arrivano dalle sue parti 
 
Perisic (1’ st) 6 Ci prova due volte col sinistro, il primo esce di poco, il secondo viene respinto da Courtois. 
 
Conte (all.) 4,5 Sottomesso quando era in parità numerica, demolito quando è rimasto in dieci. Il problema non è la differenza incolmabile col Real, il problema è il Borussia che ha 6 punti in più. 

VIDEO - E' MORTO DIEGO ARMANDO MARADONA, LE MAGIE DEL "PIBE DE ORO"

Sezione: Rassegna / Data: Gio 26 novembre 2020 alle 09:36 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print