Contro il Napoli, Conte potrà contare nuovamente su Nicolò Barella, assente nell'ultimo turno di campionato per squalifica. Un rientro fondamentale per il centrocampo nerazzurro proprio contro un club, quello partenopeo, che lo avrebbe voluto eccome. Lo ricorda il Corriere dello Sport: Zhang, oltre alla Roma e al Chelsea, a suo tempo riuscì a superare anche la concorrenza di De Laurentiis. L'offerta era ghiotta: 20 milioni cash più i cartellini di Rog e Ounas per un totale di 50 milioni. Ma a prevalere fu la voglia di Inter. "A distanza di oltre due anni da quel "no, grazie" Nico è un punto fermo del progetto dell'Inter - sottolinea il Corsport -. Conte, appena arrivato, disse ai dirigenti di puntare forte su quel ragazzo sardo e così Marotta e Ausilio accettarono di mettere sul tavolo tanti soldi, più di quelli che avevano previsto". Tra prestito e parte fissa, l'Inter finora ha sborsato 37 milioni ai quali vanno aggiunti 8 milioni di bonus legati al raggiungimento di 100 presenze (in vari step) e altri 4 vincolati ai trofei conquistati. " I conti della società impongono entro il 30 giugno almeno un sacrificio, ma Nicolò è considerato uno dei gioielli da difendere. Nel suo futuro c’è il rinnovo del contratto", si legge.

VIDEO - AMARCORD INTER - 16/04/2010: IL SOMBRERO DI MAICON ALLA JUVENTUS

Sezione: Rassegna / Data: Ven 16 aprile 2021 alle 09:12 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print