E se anche i calciatori dell'Inter dovessero ripercorrere la strada tracciata dalla Juventus in fatto di tagli degli stipendi? La Gazzetta dello Sport fa alcuni esempi qualora anche i nerazzurri decidessero di rinunciare alle mensilità di marzo, aprile, maggio e giugno come fatto dai colleghi bianconeri. Lukaku perderebbe circa 2,5 milioni (0,6 al mese) e lo stesso discorso varrebbe per Eriksen: 5 milioni in due, quelli che hanno gli ingaggi più alti della rosa.

Sezione: Rassegna / Data: Dom 29 marzo 2020 alle 09:48 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print