Una cornice tutta nerazzurra per l'ultimo saluto a Gigi Simoni ieri alle porte di Pisa, città dove aveva scelto di vivere una volta terminata la sua lunga avventura nel calcio. Nella basilica di San Piero a Grado già stipata un’ora prima dell’inizio della cerimonia - scrive la Gazzetta dello Sport - l’Inter con cui vinse la Coppa Uefa era l’unica società presente con il gonfalone, mentre adagiata sul feretro c’era la maglia con la quale il Pisa ha voluto onorare la memoria dell’allenatore che la portò due volte in Serie A (il numero 1 sul retro sotto la scritta “Simoni”).
Senza l'ex capitano Beppe Bergomi, che non ha fatto in tempo causa a esserci per via delle restrizioni attuali sul coronavirus, a rappresentare quella squadra c’era Francesco Colonnese, poi all’uscita del feretro un gruppo di ultrà della Curva Nord interista, con tanto di mascherine personalizzate, ha tributato un lungo applauso all’ex tecnico. 
Il club nerazzurro - aggiunge il Corriere dello Sport - ha fatto sapere che una delegazione della società, sicuramente l'amministratore delegato Marotta e il vice-presidente Zanetti, parteciperà nel mese di giugno alla celebrazione organizzata per Simoni a Pisa.

Sezione: Rassegna / Data: Lun 25 maggio 2020 alle 08:30
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print