Dopo un primo tempo di fatica, Joao Cancelo - contro il Pordenone - è cresciuto alla distanza e confermato quelle qualità che tutti gli riconoscono: corsa, dribbling e cross. Nostalgia Valencia? La Gazzetta dello Sport spiega: "Il Valencia è pronto a riprenderselo, e il ragazzo sarebbe tentato da un’ipotesi simile, pare ne abbia anche parlato con il club qualche tempo fa. Ma anche qui entra in scena la calamita Spalletti, già così efficace su diversi giocatori con prurito da valigia, Perisic in primis. Il tecnico crede tantissimo nel 23enne di Barreiro, che nel prossimo mese (cinque partite in 20 giorni) e non solo potrà diventare un’arma preziosa. Cancelo infatti può muoversi da terzino, ma anche da esterno offensivo su entrambe le fasce.

Un jolly prezioso per far rifiatare D’Ambrosio, Perisic o Candreva. Quest’ultimo tra l’altro nei giorni scorsi è stato provato anche da trequartista, a conferma che Spalletti pare fossilizzato sullo stesso modulo e sugli stessi interpreti ma che in realtà - ad Appiano o a gara in corso - prova diverse alternative per un’Inter in continua evoluzione. E in una squadra che ha bisogno come l’aria di un uomo che salti l’avversario nello stretto, crei superiorità e inventi la giocata per aprire le difese più chiuse, Cancelo può fare la differenza. I suoi cross inoltre esalterebbe un gioco che passa molto dagli esterni".

Sezione: Rassegna / Data: Ven 15 dicembre 2017 alle 10:12 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
vedi letture
Print