L'ex difensore dell'Inter Giuseppe Bergomi ha fatto il punto sulla stagione che sta per iniziare nel corso di un'intervista concessa a La Stampa: "La Juve resta davanti però non sarà un torneo scontato: questa volta rischia - spiega -. Quando vuoi cambiare Dna e prendi un allenatore come Sarri, che a me piace molto ma all’inizio fa un po’ fatica, rischi. Questo darà un piccolo vantaggio alle altre. Un salto nel buio? No perché i valori tecnici ci sono. Però prendiamo il 2-1 dell’Atletico: lancio da 40 metri, Joao Felix parte alle spalle dei difensori e segna. Con Allegri non sarebbe mai accaduto. Però lo devi mettere in conto, Chiellini e Bonucci dovranno giocare con 30-35 metri alle spalle".

Sulle possibili anti-Juve: "Inter o Napoli prima rivale? Gioco e affidabilità: per ora il Napoli mi  convince di più. Che cosa serve sul mercato? Un centravanti o un esterno che faccia gol, arriverà. I nerazzurri? Hanno la garanzia Conte, però sulle fasce manca qualcosa. La difesa era già forte, Barella e Sensi hanno aggiunto qualità in mezzo, vedremo chi arriverà davanti con Lukaku e Martinez. Prima segnava solo Icardi, ora in tanti faranno gol".

Su Icardi: "Icardi serve di più alla Juve o al Napoli? La Juve ha dimostrato di poter vincere anche senza, per Napoli o Roma sarebbe perfetto".

Sul colpo dell'estate: "De Ligt, Lukaku, Manolas: chi ha fatto per ora il colpo dell’estate? La Juve, pensando in prospettiva. De Ligt, straordinario classe ’99, mette a posto la difesa: oggi avere centrali forti fa la differenza, guardate il Liverpool con Van Dijk. Poi magari Lukaku fa 30 gol e ne riparliamo", ha concluso.

VIDEO - QUESTO E' EDIN DZEKO, QUANTE PERLE CON LA BOSNIA

Sezione: Rassegna / Data: Lun 12 Agosto 2019 alle 12:01
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print