rassegna

Andrissi (ex scout Inter): “Dragowski monitorato già nel 2014. Può tranquillamente sostituire Handanovic, quando smetterà”

Andrissi (ex scout Inter): “Dragowski monitorato già nel 2014. Può tranquillamente sostituire Handanovic, quando smetterà”

Bartlomiej Dragowski è diventato uno dei giocatori accostati all'Inter in questa finestra di calciomercato. Come racconta Gianluca Andrissi, per 18 anni nella società nerazzurra, già nel 2014-2015...

Redazione FcInterNews.it

Bartlomiej Dragowski è diventato uno dei giocatori accostati all'Inter in questa finestra di calciomercato. Come racconta Gianluca Andrissi, per 18 anni nella società nerazzurra, già nel 2014-2015 l'estremo difensore era tra i monitorati da Piero Ausilio. Lo stesso Andrissi andò a seguirlo in Polonia. "Una partita dello Jagiellonia - racconta a Tuttosport -. Dragowski mi colpì subito, aveva solo 17 anni, ma era titolare nella massima serie. Lettura delle palle alte e reattività. Agile e longilineo nonostante la stazza. Mi impressionò. Era un portiere al 100%, che sarebbe diventato professionista. Anche solo per come si riscaldò nel prepartita si intuiva fosse molto maturo".

Ciò nonostante, non si fecero offerte. "Quando lavori per l’Inter, e faccio un discorso generale, ti presenti con un marchio rilevante, quindi la pretesa economica è importante. La società avrebbe potuto acquistare Dragowski e mandarlo poi in prestito. Ma a volte ai top club serve un prodotto finito. Ci sono tanti ragionamenti da fare. Mi fa piacere se lo accostano all’Inter. È un lavoro di Ausilio, tutto ritorna. Il ragazzo è molto interessante. Un giovane con esperienza, che gioca ad alti livelli da tantissimi anni. La mia opinione è che quando Handanovic smetterà di giocherà, Dragowski potrà tranquillamente prendere il suo posto tra i pali".