"C'è stato un atteggiamento molto arrogante da parte di Uefa ed Eca. C'è stata dal loro punto di vista una sottovalutazione dei ruoli, ma le recenti prese di posizione hanno chiarito che non è una passeggiata". Lo dice il presidente della Lega Serie A, Gaetano Micciché, riferendosi al braccio di ferro tra Eca e Uefa con le Leghe europee sul progetto di riforma della Champions.

Durante il panel 'AWords' all'Ara Pacis, organizzato propria dalla Lega A, Micciché sottolinea: "La mia personale idea è assolutamente allineata a quella dell'ad Luigi De Siervo, A me piace occuparmi di fatti e non di accadimenti eventuali e futuri, sono abituato a dire: vediamo un contratto e studiamo la situazione. Il gravissimo errore che è stato fatto finora da Uefa ed Eca è che non è ipotizzabile che un cambiamento strutturale e direi epocale di questo genere non veda fin dal primo momento interessate le più importanti Leghe nazionali".

VIDEO - TRAMONTANA, SOFFERENZA E GIOIA: 2-0 AL CHIEVO

Sezione: News / Data: Gio 16 Maggio 2019 alle 02:30
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print