Dopo il ko del derby, il Milan di Stefano Pioli ricomincia dall'Europa League, dove affronterà la squadra di Dejan Stankovic che all'andata ha rovinato la festa dei rossoneri sul finale. In vista della sfida di domani sera contro la Stella Rossa, l'allenatore del Milan, intervenuto in conferenza stampa pre-gara, è tornato a commentare il risultato ottenuto contro i cugini. "È stato un percorso difficile e complicato, ma quando si alza il livello è normale e siamo riusciti a superare delle difficoltà. Ora abbiamo l'ostacolo di domani, abbiamo un piccolo vantaggio, che non ci permette di gestire la gara in altro modo. Dovremo avere tanta qualità per poter passare questo turno". 

Che spiegazione si è dato a questo momento negativo?
"Sicuramente con lo staff, ma anche con la squadra, abbiamo analizzato bene l'ultima prestazione. Siamo riusciti solo a fine primo tempo e a inizio tempo a giocare bene; soprattutto a livello di ritmo, abbiamo faticato a mantenerlo alto. Si può cadere: non è un fallimento cadere in queste partite, ma lo sarebbe stare fermi nei punti di caduta. Dobbiamo ripartire con ritmo e continuità, a partire dalla gara di domani". 

Che idea si è fatto sulle difficoltà in difesa?
"Credo sia sbagliato dividere la squadra in reparti. Noi cerchiamo di attaccare in modo attivo con tutti i giocatori e dobbiamo difendere nello stesso modo. Se abbiamo subito qualche gol in più è perché non abbiamo lavorato bene a livello di compattezza e intensità ma vogliamo tornare a farlo". 

Romagnoli può subire un contraccolpo psicologico dopo le polemiche post derby?
"Abbiamo sempre vinto e perso di squadra, non mi piace questo gioco brutto e sporco di individuare un colpevole in caso di sconfitta. Lui è il capitano e ha fatto tanto per far crescere questa squadra, anche aiutando i giovani. Possiamo imparare da queste sconfitte, sono state lezioni pesanti per un gruppo come il nostro, ma ci faranno crescere".

VIDEO - PERISIC, ALLENAMENTO IN SOLITARIA: L'ESERCIZIO E' MASSACRANTE

Sezione: News / Data: Mer 24 febbraio 2021 alle 15:13
Autore: Egle Patanè / Twitter: @eglevicious23
Vedi letture
Print