Intervenuto nel corso del webshow 'Domingos Dominicales', Mauricio Pinilla, ex attaccante cileno con lunghi trascorsi in Italia, ha parlato ampiamente del suo passato rivelando di avere sfiorato per tre volte l'opportunità di indossare la maglia di una grande squadra: "Ci sono due momenti in cui sono coinvolte tre grandi squadre. Quando avevo 15 anni, il Barcellona è venuto a cercarmi in un torneo che abbiamo giocato in Italia con l'Universidad de Chile: la trattativa era avviata, ma il Barça offriva poco e l'U non ha accettato. Nel 2011, quando ero al Palermo, avevo due proposte pronte: potevo tornare all'Inter oppure passare alla Juventus. Era il mercato invernale, dove i club si rinforzano con pochissimi giocatori, e la Juve e l'Inter hanno bisogno di attaccanti nuovi. Avevamo tutto pronto, con entrambe le squadre, avremmo dovuto decidere in quegli ultimi giorni, ma tre giorni prima di arrivare a Natale mi ruppi il quinto metatarso. Sono cose che accadono nella vita che sono ingestibili, ecco perché non mi flagello. Mi sarebbe piaciuta un'opportunità, ma non è successo". Ma lui avrebbe scelto l'Inter o alla Juventus? "Io sono sempre stato interista. Inter e Juventus sono come Colo-Colo e Universidad de Chile. C'era però anche un tema sportivo, la Juve proveniva da un grande momento, aveva vinto tutto". 

Sezione: News / Data: Lun 13 luglio 2020 alle 16:41 / Fonte: Redgol.cl
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print