Chissà quanti tifosi avrà guadagnato l’Inter in Indonesia? Panorama prova ad entrare nelle maglie di questo paese dove la Beneamata, ora più che mai è diventata una squadra popolarissima. Avere un brand lì era già stato affare per Juventus, Milan e Napoli, grazie ad una tv privata che negli anni Novanta trasmetteva le partite della Serie A italiana, come afferma Rully Gustimego, giornalista sportivo dell’indonesiana Kompas Gramedia. Il paese del sud-est asiatico ha sempre avuto un amore incondizionato verso il calcio italiano, che ha avuto il suo boom di attenzione per la stampa da quando il belga-indonesiano Radja Nainggolan è arrivato nella nostra serie B. Le partite di calcio trasmesse in tv nel week-end hanno l’incredibile media di 52 milioni di telespettatori, insomma è di gran lunga lo sport più seguito del Paese. L’acquisto dell’Inter da parte di Eric Thohir, visto da Jakarta per il giornalista: "è una grande possibilità per il nostro calcio. Potremmo imparare come si allena una squadra di alto livello, magari potremmo mandare nostri giocatori ad allenarsi ad Appiano Gentile!". Poi lo stesso continua mettendo in guardia gli interisti su: "Thohir non è uno che spreca soldi. Lo si è visto a Washington, quando ha comprato lo D.C.

United: non ha speso per fare grandi cambiamenti, ha preferito ottenere risultati nel medio periodo, aumentando pian piano la competitività del club. Non aspettatevi che compri giocatori a suon di milioni come fanno al Real Madrid. Ha rilevato l’Inter e ora gode di una grande popolarità. I nostri media ne parlano continuamente, la gente è entusiasta, lo sostiene. E ora lui, invece di sprecare soldi, cercherà di attirarne altri, portando il brand dell’F.C. Internazionale in giro per l’Asia. Qui il calcio è molto popolare, l’Inter da solo ha quasi due milioni di tifosi. Insomma: è un bel territorio per gli affari".

Sezione: News / Data: Gio 17 ottobre 2013 alle 23:25
Autore: Redazione FcInterNews / Twitter: @FcInterNewsIt
vedi letture
Print