Giovedì 22 novembre ha fatto la sua comparsa sugli scaffali delle librerie di tutta Italia “1001 storie e curiosità sulla grande Inter che dovresti conoscere”, un volume edito dalla Newton Compton Editori (collana Milleuno, 14.90 euro) e scritto dal giornalista tarantino Vito Galasso. Un viaggio nella storia dell’Inter tra personaggi, aneddoti, grandi vittorie e grandi sconfitte, i gol celebri, i derby contro i rossoneri, gli scudetti, le coppe nazionali e internazionali.
Parlare di oltre cento anni di storia nerazzurra significa tracciare un percorso nel calcio italiano di cui la squadra meneghina è stata sempre grande protagonista. Tutto comincia in quel famoso 9 marzo 1908 nel ristorante L’Orologio di Milano, un circolo di ritrovo tra intellettuali a pochi passi dal Duomo, dove un gruppo di dissidenti milanisti decide di creare una nuova realtà calcistica.

Il nome Internazionale sottolinea il suo carattere cosmopolita che negli anni del fascismo è poco apprezzato e viene trasformato in Ambrosiana.
Si prosegue con la figura di Fossati, l’allenatore-giocatore che sintetizza i primi successi, per arrivare poi alle pazzie di Cevenini III, al grande estro di Meazza, allo spirito libero di Lorenzi, alla Grande Inter di Helenio Herrera, agli acquisti mancati di Fraizzoli, ai momenti bui, agli scudetti di Trapattoni e Mancini, alla tripletta storica dello Special One José Mourinho, fino a toccare gli anni della ricostruzione di Stramaccioni.
In 1001 brevi racconti si cerca di svolgere un’indagine di costume, un’incursione nelle vite dei campioni che hanno reso grande il club, una ricerca sugli innumerevoli bidoni che hanno vestito la famosa maglia e su qualche scandalo che non guasta mai. Inoltre, uno sguardo su come la squadra è stata raccontata dal cinema e dalla musica e i suoi tifosi, ignoti e famosi.
1001 storie da vivere e da leggere con spensieratezza e tutto d’un fiato, con la passione che spinge il vero tifoso nerazzurro a patire e a esaltarsi per l’unica e magica squadra che non è mai scesa in serie B.

Sezione: News / Data: Ven 30 novembre 2012 alle 16:00
Autore: Redazione FcInterNews / Twitter: @FcInterNewsIt
vedi letture
Print