In un'intervista concessa al quotidiano Il Giornale, l'ex commissario tecnico dell'Italia Marcello Lippi si è detto pronto ad un ritorno in panchina: "Niente più Italia, l’estero è la mia prossima destinazione". Il tecnico di Viareggio, all'Inter nella stagione 1999-2000, ha commentato anche la scelta dei nerazzurri di puntare su Gian Piero Gasperini: "Lo conosco bene. Ho lavorato con lui a Torino e non in modo tradizionale. Durante i ritiri, avevo l’abitudine di convocare 7-8 esponenti della primavera con il loro tecnico al seguito per avere ragazzi pronti per le esercitazioni che poi si allenavano col loro allenatore. È molto colto - spiega Lippi -e ha una capacità rara: sa trasmettere le sue conoscenze.

È un po’ come a scuola. Non tutti i docenti hanno questa qualità fondamentale: alcuni sono anche bravi, colti ma risultano incapaci di trasmettere sapere. Basta vedere come sta lavorando con Sneijder per convincerlo a cambiare posizione. Ho stima di lui - conclude-perché il suo Genoa ha giocato un calcio tra i migliori".

Sezione: News / Data: Lun 25 luglio 2011 alle 14:49
Autore: Daniele Alfieri
vedi letture
Print