Vincere per rialzare la testa, per poter guardare dritti negli occhi i propri tifosi. Questo il comandamento, rispettato nel risultato, per l'Inter contro il Qarabag dopo il fragoroso tonfo interno contro il Cagliari: i nerazzurri di Mazzarri non sprecano l’opportunità di ripartire tra le mura amiche e rimettono il segno V nel ruolino di marcia della stagione. Per commentare il match andato in scena a San Siro, si è presentato ai microfoni di Inter Channel, Mauro Icardi, autore del secondo gol della sicurezza: “La mia media gol europea? Un gol a partita per adesso va bene: spero di continuare così (ride ndr). Infortunio? Sono andato a saltare di testa e si è indurito il polpaccio, ma poi sapevo che non potevo uscire perché avrei lasciato la squadra in dieci. Nel primo gol sbagliato, infatti, sono andato un po' zoppo e non sono riuscito a girare il piede come piace a me, mentre sul secondo Osvaldo me l'ha data sull'esterno e sono riuscito a segnare lo stesso.

Dopo Cagliari eravamo tutti dispiaciuti, questa vittoria serviva per dirci che quello che è accaduto è stato un errore. D'Ambrosio goleador? Con lui ormai scherzo per il tiro che riesce ad andare dentro ogni volta che calcia, visto che la devia sempre qualcuno". 

Sezione: News / Data: Gio 02 ottobre 2014 alle 23:43 / Fonte: Inter Channel
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
vedi letture
Print