Secondo Sky, il pacchetto 2 dei diritti tv di Serie A per il triennio 2021-24 "è chiaramente privo di elevato interesse per gli utenti" e riserva all’eventuale detentore delle tre partite a giornata in co-esclusiva "un’offerta insufficiente che non è alternativa né complementare" a quella di Dazn, che ha acquisito invece i pacchetti 1 e 3 (dieci gare a giornata, delle quali sette in esclusiva). 
Parole che arrivano dopo che la stessa pay-tv di Comcast aveva presentato una prima offerta sulla base di 87,5 milioni di euro in media a stagione, respinta dai club poiché ritenuta insufficiente (la Lega punta ai 150 milioni di euro a stagione). Questo - scrive Calcio e Finanza - non significa che Sky abbandonerà la corsa per l’ultima fetta di diritti, ma ciò che è certo è che l’udienza sul ricorso contro Dazn è in programma il 5 maggio, due giorni prima della scadenza delle proposte per il pacchetto 2. 

VIDEO - I M INTER: SUL WEB IL POSSIBILE NUOVO INNO. SARA' QUESTO?

Sezione: News / Data: Gio 29 aprile 2021 alle 14:21
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print