Protagonista di un siparietto con il Cardinal Sepe nel ritiro del Napoli a Castel di Sangro, Aurelio De Laurentiis va ancora una volta all'attacco di Fifa e Uefa: "Peccato che questa incertezza, anche politica, sta limitando le possibilità di crescita del nostro campionato. Siamo tutti sospesi in un immaginario collettivo di cui non si conosce il finale. Così è molto difficile avvicinarsi a un mercato e un campionato che continua ad essere falsato, non per nostra volontà. Forse anche per nostra volontà, perché la Lega Serie A con le altre Leghe dovrebbe dire ai signori del Governo, di tutti i governi europei, ed alla Uefa 'Noi ci fermiamo. A noi non sta bene essere comandati da voi che non ci capite nulla, dovreste essere solo il nostro segretariato.

State spremendo il calcio ed i tifosi senza fine, stabilendo calendari sbagliati e favorendo le nazionali'. Il tifoso ha a cuore la Nazionale, ma in primis guarda al proprio campionato. Per quello il tifoso investe e va allo stadio. Non tifa per andare a giocare gli Europei. Uefa e Fifa dovrebbero fare un passo indietro". 

Sezione: News / Data: Gio 03 settembre 2020 alle 18:26 / Fonte: Tuttomercatoweb.com
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
vedi letture
Print