In seguito alle parole di Andrea Ranocchia, che nei giorni scorsi ha raccontato episodi di nonnismo nello spogliatoio dell'Arezzo, è intervenuto a Sportitalia l'ex difensore dei toscani Morris Carrozzieri, chiamato in causa direttamente dalle dichiarazioni del numero 13 dell'Inter: "Io non c'ero l'anno di Antonio Conte in cui lui era in prima squadra. Lui era un ragazzo che stava per esordire con i professionisti e più di una volta mi sono fermato dopo la fine degli allenamenti per aiutarlo a migliorare. Facevo l'attaccante e lui il difensore proprio per dargli una mano, Non so a cosa si riferisca perché io e lui non abbiamo mai giocato insieme, ci siamo soltanto allenati insieme qualche volta. Credo che sia stato male interpretato e che al massimo possa avere parlato bene di me.

Riguardo alle sue difficoltà attuali non posso dire molto perché non conosco nel dettaglio la sua situazione. Dovrebbe spiegarcelo lui. Da quello che mi ricordo è un ragazzo molto umile e molto bravo, era dotato di grandi qualità e sono convinto che le abbia ancora".

Sezione: News / Data: Ven 14 ottobre 2016 alle 17:35 / Fonte: TMW
Autore: Redazione FcInterNews.it
vedi letture
Print