Intervistato da Radio Marte, l'ex presidente della Figc Franco Carraro si è espresso sullo spinoso tema dell'eventuale sospensione del campionato dopo i casi di Covid-19 emersi al Genoa: "Il calcio fa i controlli, ha fatto protocolli severi ma i fatti dimostrano che le vicende possono toccare anche i calciatori. Credo che si saranno partite rinviate, speriamo che non sia necessario sospendere il campionato. Per ora non c’è questa prospettiva ma non c’è ancora la certezza. La collaborazione tra il Governo e il mondo del calcio tutto sommato ha funzionato, usando il buon senso. E credo che si andrà avanti così, non penso che si vogliano correre rischi inutili. Chi deve fermare il campionato? Diciamo che per fermarlo ci dovrebbe essere volontà e determinazione di tutti, sarà un coro che andrà nella stessa direzione. A me non è mai piaciuto rispondere alle ipotesi, sappiamo che gli scenari sono variegati, dal rinvio di una partita al rinvio di altre e poi un’escalation. Speriamo non accada".

Carraro si è anche espresso sulla corsa per lo Scudetto: "L’auspicio è che sia un campionato equilibrato. Le squadre importanti sono sempre quelle. Forse in questo momento sulla carta la candidata più autorevole a battere la Juventus mi sembra l’Inter. Napoli di nuovo alla pari con le grandi? Sono molto contento perché Napoli merita un grande calcio. Sono contento anche per Gennaro Gattuso, al Milan è stato trattato male perché aveva fatto bene come allenatore. Peraltro dopo il Milan non ha fatto meglio. Gattuso sta dimostrando di essere un allenatore sottovalutato e il Napoli gli sta dando un’occasione molto importante”.

VIDEO - ACCADDE OGGI - 30/09/1997: CAPOLAVORO DI MORIERO A NEUCHATEL IN COPPA UEFA

Sezione: News / Data: Mer 30 settembre 2020 alle 17:44 / Fonte: Gonfialarete.com
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print