"Dietro le quinte abbiamo lavorato tanto e siamo pronti per la ripresa", le parole di Umberto Calcagno durante 'La politica nel pallone' su Rai Gr Parlamento, dove ha affrontato alcuni temi che riguardano la ripartenza dei campionati, frutto di un intenso lavoro svolto nei mesi scorsi. "È stato un periodo molto difficile ma, credo che oggi il nostro mondo si sia ricompattato. Non tutti i problemi sono stati risolti e continueremo a lavorare per trovare soluzioni adeguate. Dopo la ripartenza dobbiamo innanzitutto monitorare che i protocolli vengano messi in atto con tutte le misure richieste. A tal proposito si stanno già muovendo una task force e la procura federale con i dovuti controlli".

Sui contratti in scadenza al 30 giugno ha aggiunto: "Le indicazioni della Fifa non lasciano molto margine rispetto alla contrattazione individuale. La ripresa dovrà comportare sacrifici per qualcuno, si giocherà per un mese e mezzo in più e di questo si dovrà tener conto. Magari chi ha contratti biennali sarà avvantaggiato, altri dovranno sedersi ad un tavolo e trovare soluzioni con più soggetti".

VIDEO - TANTI AUGURI A... - CARLO MURARO, IL SUO GOL NELL'81 RISOLVE IL DERBY D'ITALIA

Sezione: News / Data: Lun 01 giugno 2020 alle 19:18
Autore: Egle Patanè / Twitter: @eglevicious23
Vedi letture
Print