Reduce da un Festival di Sanremo con risultati lusinghieri, Amadeus ha lasciato la Liguria direttamente domenica scorsa per dirigersi al Meazza in vista del derby e anche ieri ha avuto modo di assistere a Lazio-Inter. "Conte ha capito che la squadra deve stare unita e ognuno deve avere fiducia nell'altro - è la prima analisi del conduttore televisivo -. Ieri potevamo pareggiarla, anche se gli episodi hanno condizionato la partita. Rimane l'amaro in bocca, credo che lo scudetto lo vincerà chi sbaglierà di meno. Padelli? Ingiusto dargli delle colpe. Quando un portiere non gioca mai perché è sempre riserva, anche la squadra ne risente essendo più contratta e preoccupata. Eriksen? Mi piace moltissimo, ma se Conte non lo fa ancora giocare significa che non lo vede contemporaneamente in campo con Brozovic. Bisogna capire se i due possono coesistere".

Nonostante la sconfitta, Amadeus resta positivo. "Alla vigilia del campionato, se ci avessero detto che a febbraio saremmo stati a lottare per lo scudetto noi tifosi avremmo messo la firma. Con la Juve è una partita determinante, sarebbe importante portare via almeno un punto".

VIDEO - TANTI AUGURI A... - ADRIANO, L'IMPERATORE: TUTTE LE MAGIE DI UN CAMPIONE DOMINANTE

Sezione: News / Data: Lun 17 Febbraio 2020 alle 12:42 / Fonte: Radio Sportiva
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print