Che Nicolò Barella fosse un diamantino grezzo tutto da raffinare era già lapalissiano nel luglio 2019, quando dopo un'estenuante trattativa con il presidente dei rossoblu Tommaso Giulini, il centrocampista classe '97 approda finalmente in nerazzurro. Un diamantino tutto da sgrezzare che nelle mani di Antonio Conte con il passare del tempo diventa sempre più raffinato. All'indomani della brutta gara nel complesso, quantomeno per risultato, contro il Milan, in cui l'ex cagliaritano si è sicuramente distinto con quel solito bagliore innato che lo caratterizza, la Uefa sottolinea l'importanza sempre crescente che il numero 23 interista sta acquisendo anche in Nazionale. Nell'ultimo match con gli azzurri di Mancini infatti il centrocampista nerazzurro si è reso protagonista di un assist al bacio servito a Lorenzo Pellegrini che ha segnato la rete dell'1-1 rimediato a Bergamo contro l'Olanda, ciliegina sulla torta di una prestazione che ha lasciato parlare di sé per tutti i giorni a seguire. 

Sezione: Multimedia / Data: Dom 18 ottobre 2020 alle 12:37
Autore: Egle Patanè / Twitter: @eglevicious23
Vedi letture
Print