Per dirigere Hellas Verona-Inter, match della 14esima giornata di Serie A Tim, il designatore arbitrale ha scelto il triestino Piero Giacomelli, assistito da Liberti e Galetto. Quarto uomo Di Martino, Calvarese e Mondin in sala Var. Non una buona prestazione per il direttore di gara, che grazia dall'espulsione Zaccagni nel primo tempo. Ecco di seguito gli episodi più importanti da moviola:

20' - Dawidowicz toglie il pallone a Martinez che cade a terra e protesta, mentre il Verona costruisce un'azione offensiva conclusa con un corner a proprio favore. Il difensore interviene prima sul pallone, giocata regolare.

29' - Proprio Dawidowicz è il primo ammonito della gara: trattenuta vistosa a centrocampo su Lautaro che se n'era andato via in velocità: giallo inevitabile per il centrale, che nell'occasione si infortuna.

42' - Miguel Veloso sgambetta Barella che va in velocità e Giacomelli fischia fallo, anche se pochi secondi prima ce ne sarebbe uno su Salcedo, che viene spinto da De Vrij e nella confusione rimedia anche un taglio alla testa.

46' - Cartellino giallo per Brozovic, che trattiene Zaccagni in ripartenza. Ammonizione consapevole per il croato, inevitabile per Giacomelli.

48' - Brutta entrata in ritardo di Zaccagni che colpisce con il piede a martello Barella sulla caviglia. Giacomelli estrae subito il giallo, ma il fallo ha tutti i requisiti per un cartellino rosso. Calvarese però non richiama l'arbitro al Var e Zaccagni se la cava. Errore grave.

64' - Cartellino giallo netto per Dimarco che bruciato in velocità da Hakimi si apprende a lui e lo butta giù.

74' - Trattenuta di Magnani nell'area di rigore veneta ai danni di Lukaku che cade, Giacomelli gli dice di rialzarsi perché non c'è fallo. Il difensore si aiuta, ma non sembra una trattenuta così netta da 'chiamare' il penalty.

79' - Dopo l'ennesimo fallo su Lukaku (stavolta una trattenuta vistosa sulla trequarti), Giacomelli estrae il cartellino giallo verso Magnani. Giusto.

83' - Bastoni ferma fallosamente Dimarco prima che si possa sviluppare un contropiede: fallo tattico, corretta l'ammonizione.

93' - Hakimi imprendibile a destra, serve a Lukaku il pallone del comodo 3-1 ma l'arbitro, su indicazione dell'assistente Galetto, annulla perché il belga si libera sbracciando di Magnani. Giusto.

Sezione: Moviola / Data: Mer 23 dicembre 2020 alle 21:46
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print