Marchisio ovviamente è il ritratto della felicità: "Grazie al modulo riesco anche ad arrivare in zona gol, meglio così per il mio gioco. Ogni estate si parla di mercato, di cessioni, io sono sempre stato sereno e penso che il lavoro che faccio in settimana dimostri il mio attaccamento, e qui mi guadagno il posto in campo. Era una partita importante, abbiamo vinto e siamo primi, mancano tante partite, abbiamo un calendario non facile, sarà mantenere la posizione.

L'episodio del rigore? Ho cercato di tirare e anticipare Castellazzi che mi ha travolto, ho parlato con l'arbitro perché in genere se il tiro non va in porta c'è il rigore, l'arbitro mi ha detto che ormai avevo tirato ma per fortuna è andata bene ugualmente. Se mi sento più tecnico di Conte?... Mah, non commento (ride, ndr)".

Sezione: L'avversario / Data: Sab 29 ottobre 2011 alle 23:44
Autore: Domenico Fabbricini
vedi letture
Print