Dopo l'eliminazione arrivata ai calci di rigore in Tim Cup, l'allenatore del Genoa Fabio Liverani guarda avanti proiettandosi alla sfida di domenica prossima a San Siro: "A Spezia ho notato pure degli aspetti confortanti, la voglia, la capacità di recuperare il risultato. In vista della gara con l’Inter, va migliorata la velocità di manovra, l’avvio del giro palla, la profondità per gli inserimenti dove sono previsti. Quando non si riesce a essere compatti, è più facile sbagliare scalature e si allungano le distanze tra i reparti. Le differenze tra noi e loro esistono - prosegue il tecnico dei rossoblu -, se loro aspirano ai primi posti e noi a una salvezza il più possibile priva di patemi.

Sta a noi tentare di sopperire, nel confronto diretto, raddoppiando attenzioni e determinazione. L’Inter ha una struttura importante, giocatori di grandissima qualità. Palacio ad esempio è un giocatore eccezionale a non dare punti di riferimento, Alvarez e Guarin tra le linee sono elementi che incidono e aprono varchi".

Sezione: L'avversario / Data: Mer 21 agosto 2013 alle 18:35 / Fonte: Genoacfc.it
Autore: Daniele Alfieri / Twitter: @DaniAlfieri
vedi letture
Print