"Il match contro gli uomini di De Boer sarà una grande partita e non vedo l’ora di giocarla. Ci servono punti per migliorare la nostra classifica". Lo dice Franck Yannick Kessié, il 19enne centrocampista ivoriano dell'Atalanta intervistato dal Corriere dello Sport.  
 
Cosa pensa dell’Inter? 
"E’ una squadra forte che pochi anni fa ha vinto la Champions League. Per me sarà un onore affrontarla. Quando hai di fronte certi campioni non puoi sbagliare niente". 
 
Chi stima tra i giocatori dell’Inter? 
"Scelgo...

Zanetti. Lo so che ha smesso, ma quando era in campo mi piaceva da impazzire perché era fortissimo". 
 
Con lui però non potrà scambiare la maglia. 
"Magari gli chiederò di fare una foto insieme prima della partita". 
 
In campo invece dovrà vedersela con Handanovic, uno specialista nel parare i rigori. Preoccupato? 
"Handanovic è uno dei migliori portieri del campionato ed è capace di parate eccezionali. Anche in Europa League contro il Southampton è stato strepitoso". 
 
Sarà condizionato se dovrà calciare dagli undici metri? 
"Un rigore si può segnare o sbagliare, ci sono solo due possibilità... Io quando vado sul dischetto sono sempre calmo e non ho paura del portiere". 
  
Chi sono i suoi modelli? 
"Essien e Yaya Touré". 
  
Ha un sogno nel cassetto? 
"Arrivare un giorno in una grande squadra e vincere il Pallone d’Oro africano". 
 
Sa che molte grandi d’Europa la seguono? 
"A me questi argomenti non interessano e di mercato parlano il mio procuratore e la società. Sto bene all’Atalanta e penso solo a dare il massimo in campo". 

Sezione: L'avversario / Data: Sab 22 ottobre 2016 alle 11:34 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
vedi letture
Print