Uno degli argomenti che avranno la priorità in casa Inter nelle prossime settimane riguarda il riscatto di Alex Telles. Nonostante Piero Ausilio abbia detto che la situazione prestiti verrà affrontata solo al termine del campionato, il discorso con il Galatasaray potrebbe venir anticipato di un mese. In ballo c'è il riscatto del terzino brasiliano con passaporto italiano, che a fine agosto 2015 si è trasferito a titolo temporaneo all'Inter in cambio di 1,3 milioni di euro e con costo del cartellino fissato a 8,5 milioni di euro, da versare al termine dell'attuale stagione (più 250 mila euro in caso di qualificazione ai preliminari di Champions League, per un totale di circa 10 milioni di euro). La cifra è piuttosto alta e la sensazione è che l'Inter, pur valutando in modo positivo la stagione del giocatore (che avrebbe un'intesa per un quinquennale con i nerazzurri, in vigore solo in caso di riscatto) chiesto espressamente da Roberto Mancini, non sia intenzionata a effettuare un investimento così oneroso per le finanze del club e stia pertanto lavorando all'ingaggio a parametro zero di Caner Erkin del Fenerbahçe, stesso ruolo di Telles. 

Dalla Turchia però nelle ultime ore (fonte: Sabah) è emersa una voce che vorrebbe il Galatasaray intenzionato a chiudere al più presto la pratica con i nerazzurri (e quella relativa al prestito di Bruma con la Real Sociedad) e, per anticipare i tempi e reperire denaro fresco che dia ossigeno a un bilancio profondamente in rosso, sia disposto a concedere lo sconto di un milione di euro. Pertanto, i nerazzurri dovrebbero sborsare nell'immediato 7,5 milioni di euro. La questione è pertanto la seguente: l'Inter considererà sufficiente questa mano tesa dal Galatasaray oppure continuerà a valutare troppo onerosa questa operazione finanziaria? I prossimi giorni potrebbero essere decisivi in tal senso.

Sezione: In Primo Piano / Data: Mer 30 marzo 2016 alle 16:08
Autore: Redazione FcInterNews.it
Vedi letture
Print