Parla appena sbarcato in Algeria in vista dell'amichevole contro la Slovenia di Samir Handanovic, Saphir Taider che si sofferma sulla situazione che sta vivendo all'Inter e di come questo potrebbe influire sulla sua partecipazione al Mondiale: "È un momento strano. È la prima volta in questa stagione che rimango in panchina per qualche incontro senza che giochi. È una situazione che devo accettare, è questo il prezzo che si paga quando si gioca nei grossi club europei. Sì, mi da fastidio; quando si è ambiziosi si ha sempre voglia di giocare ogni gara per 90'. Ciò detto, non sento la pressione e penso solo a lavorare per riguadagnare il mio posto da titolare.
Mondiale a rischio? Sono a Milano per lavorare e progredire.

Sono immensamente fiero di poter crescere in un club come l'Inter e io sono convinto di migliorare di giorno in giorno. Belfodil? Ci sentiamo regolarmente. Lui si trova bene a Livorno. È un giocatore che farà bene lì, ne sono sicuro. Gli auguro di riuscirci".

Sezione: In Primo Piano / Data: Lun 03 marzo 2014 alle 00:58 / Fonte: Le Buteur
Autore: Gianluca Scudieri / Twitter: @JeNjiScu
vedi letture
Print