Nemmeno il tempo di poter metabolizzare il mezzo passo falso con il Parma che si torna in campo. L'Inter stasera sarà di scena al Rigamonti di Brescia in uno dei due anticipi della 10^ giornata di Serie A. Di fronte, dunque, il grande ex Balotelli, che ben si sta comportando alle dipendenze di Corini. Ma Conte non intende perdere per strada altri punti e chiede ai suoi una reazione immediata dopo il 2-2 casalingo di sabato scorso. 

QUI BRESCIA – Corini in bilico e Prandelli già pronto? Assolutamente no, almeno secondo Cellino, che ha smentito le voci di esonero. Il compito del tecnico delle Rondinelle, però non sarà semplice, anche perché l'infermeria è piena: out Chancellor, Torregrossa, Magnani, Tremolada, Dessena e Viviani, oltre a Martella in dubbio. Pesa, in particolare, l'assenza del centrale venezuelano, sostituito dall'eterno Gastaldello. Ancora in piedi un paio di dubbi: Romulo o Morosini a centrocampo e Donnarumma o Ayé al fianco di Super Mario in attacco.

QUI INTER – Potrà cambiare ben poco Conte, che pure si è lamentato per la 'coperta corta'. Sensi e D'Ambrosio non recuperano per il match odierno e la speranza è quella di ritrovarli per Bologna. Stesso discorso per Vecino, mentre Ranocchia potrebbe andare nuovamente in panchina per onore di firma. Ovviamente resta ai box anche Sanchez. Ne consegue un undici iniziale piuttosto simile agli ultimi. Rispetto al Parma, il tecnico nerazzurro potrebbe rilanciare dall'inizio sia De Vrij che Asamoah, anche loro non al meglio della forma per alcuni piccoli acciacchi. Per il resto, un ballottaggio per reparto: Godin e Bastoni si giocano una maglia in difesa, Candreva e Lazaro si sfidano per giocare a destra e, infine, Politano cerca spazio tra Lukaku e Lautaro. In realtà, un contributo alla causa potrebbe darlo pure Borja Valero, l'unico in grado di poter far rifiatare Brozovic, ma per lo spagnolo si profila l'ennesima panchina della stagione.



PROBABILI FORMAZIONI:

BRESCIA (4-3-1-2): Joronen; Sabelli, Cistana, Gastaldello, Mateju; Bisoli, Tonali, Romulo; Spalek; Donnarumma, Balotelli.
Panchina: Alfonso, Mangraviti, Curcio, Semprini, Martella, Ndoj, Morosini, Zmrhal, Ayé, Matri.
Allenatore: Corini.
Squalificati: nessuno.
Indisponibili: Chancellor, Torregrossa, Magnani, Tremolada, Dessena, Viviani.

INTER (3-5-2): Handanovic; Godin, De Vrij, Skriniar; Candreva, Gagliardini, Brozovic, Barella, Asamoah; Lukaku, Lautaro.
Panchina: Padelli, Berni, Ranocchia, Bastoni, Lazaro, Biraghi, Dimarco, Borja Valero, Politano, Esposito.
Allenatore: Conte.
Squalificati: nessuno.
Indisponibili: Sanchez, D'Ambrosio, Sensi, Vecino.

ARBITRO: Fabbri.
Assistenti: Peretti e Di Vuolo.
Quarto uomo: Pasqua. 
Var: Aureliano (Schenone).

Sezione: In Primo Piano / Data: Mar 29 Ottobre 2019 alle 08:15
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print