Mauricio Pinilla, attuale attaccante del Coquimbo Unido con trascorsi in Italia, dove lo portò l'Inter senza tuttavia che vestisse mai la maglia nerazzurra, ha espresso il suo parere circa il momento attuale che Alexis Sanchez sta attraversando a Milano: "Ha sempre detto che voleva giocare nella Universidad de Chile, è sempre stato un tifoso della U, sarebbe bello poterlo vedere negli ultimi anni della sua carriera, perché ha ancora molto da fare. È un giocatore di livello, sarebbe meraviglioso vederlo indossare questa maglia", ha detto nel corso di un'intervista a En Cancha.

Allo stesso modo, Pinilla ha evidenziato la rinascita calcistica di Sanchez dopo l'interruzione a causa della pandemia globale: “Penso che sia un problema più mediatico, perché Alexis ha avuto un momento difficile a causa degli infortuni, era in una squadra in cui lui non ha funzionato. Ci sono periodi complessi che i giocatori vivono nei loro club. Dopo essersi infortunato, è stato difficile per lui mantenere il suo livello. Ma il livello di Alexis non è mai stato in discussione. Ovviamente ha avuto un processo di riadattamento al calcio italiano, ma lo ha fatto in modo spettacolare e oggi è uno dei giocatori più importanti dell'Inter. Indipendentemente dal fatto che sia titolare o meno, per il modo in cui è rientrato è stato uno dei giocatori più importanti e interessanti. Per noi come Nazione è molto importante poter recuperare Alexis, perché stanno arrivando le qualificazioni al Mondiale ed è importante avere la versione migliore di lui. Ha già raggiunto il suo apice”.

Sezione: In Primo Piano / Data: Dom 09 agosto 2020 alle 13:08
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print