"Il derby è lontano, ma è già allarme Inter". La Gazzetta dello Sport mette subito in apprensione i tifosi nerazzurri in vista della stracittadina con il Milan, a dieci giorni dal fischio d'inizio. Due i motivi: il rientro molto dilatato dei nazionali e il giallo Alessandro Bastoni. "Bastoni ieri è risultato positivo al Covid al secondo tampone effettuato nel ritiro dell’Under 21, dopo la negatività di lunedì - conferma la rosea -. Stamattina il difensore nerazzurro effettuerà un ulteriore test, con risultati attesi nel primo pomeriggio: fosse confermato, per Bastoni scatterebbe l’iter previsto dal protocollo, con presenza nel derby che diventa così ad alto rischio".

Oltre alla possibile defezione del centrale, poi, Conte dovrà fare i conti con lo stato di forma dei tre sudamericani, visto che Lautaro, Vidal e Sanchez saranno impegnati nella notte tra martedì 13 e mercoledì 14, tornando in Italia presumibilmente solo giovedì 15, a poche ore dal match col Milan. "Insomma, saranno dieci giorni di apnea per Conte, cominciati nel peggiore dei modi - si legge -. Gli impegni delle nazionali sono sempre un momento delicato per i club e quest’anno – causa Covid – lo stato di agitazione sarà più vicino alla soglia d’allarme in casa Inter. Oggi pomeriggio, alla ripresa degli allenamenti ad Appiano Gentile, saranno otto i giocatori di prima squadra a disposizione del tecnico salentino, tra cui tre portieri. Insomma, per una settimana l’Inter potrebbe cimentarsi in un mini torneo di Calcio a 5. La pausa potrebbe servire a riavvolgere il nastro con Nainggolan, inserito in lista Champions: fino a mercoledì si allenerà con Handanovic, Radu, Padelli, Ranocchia, Darmian, Gagliardini e Young".

VIDEO - ACCADDE OGGI - 07/10/2002: SAMUEL E TANTO CUORE: L'INTER CONQUISTA IL DERBY

Sezione: In Primo Piano / Data: Mer 07 ottobre 2020 alle 08:15 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print