Tutto su Cavani. La Gazzetta dello Sport non ha dubbi: c'è l'offerta dell'Inter all'attaccante uruguaiano. Per convincere il Matador a tornare in Italia, lasciata da capocannoniere nel 2013, i nerazzurri avrebbero offerto un triennale alle cifre di quelle guadagnate attualmente da Lukaku ed Eriksen. Dunque, non i 12 netti a stagione che percepisce a Parigi: all'Inter non si intende sforare il tetto dei 7,5 milioni annui (più bonus). Ma i tre anni di contratto stanno lì a indicare la grande fiducia nel giocatore e riducono anche il gap economico con lo stipendio faraonico percepito attualmente. "Il Matador non è più solo un candidato, ma sta diventando qualcosa di più - sottolinea la rosea -. Il corteggiamento abbozzato a gennaio, quando Edi rispose di voler finire l’anno a Parigi, si sta facendo serrato. Non siamo ancora alle proposte ufficiali di contratto, ma il club nerazzurro sta pensando di prepararne una che può far breccia nel “cuore” dello svincolato".

Cavani - secondo quanto riferisce la Gazzetta - sarebbe perfetto per Conte assieme a Lukaku: oltre ai gol, tantissimi, l'uruguaiano assicura grande resistenza fisica e disponibilità al sacrificio. Le rivali sono United, Atletico e Newcastle, ma Cavani vorrebbe giocare la Champions e l'idea sarebbe quella di un approdo più sicuro, un progetto più solido come appunto garantirebbe l'Inter. "Dal suo entourage professano calma, anche perché la situazione generale è fluida, causa emergenza, e la stessa scadenza del contratto del 30 giugno potrebbe essere prorogata d’ufficio per permettere al Psg di completare la stagione europea - spiega la Gazzetta -. La squadra si ritroverà il 22 giugno e Cavani ovviamente ci sarà. Così come Icardi, del resto: le sorti dei due centravanti sono legate, anche se le trattative per lo “scambio” di indirizzi sono totalmente indipendenti. Edi parte anche perché il Psg punta su Mauro: su questo fronte nessuna offerta concreta è partita da Parigi, ma si ragiona sui 60 milioni e l’accordo è possibile. Il Psg vorrebbe arrivare a quota 60 coi bonus, l’Inter partire da lì e aggiungerci bonus".

Sezione: In Primo Piano / Data: Dom 24 maggio 2020 alle 08:15 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print