Il portiere del Napoli Alex Meret, intervistato da Radio Kiss Kiss, è tornato sul deludente pari ottenuto lunedì scorso contro la Roma, risultato che ha in qualche modo compromesso le chance dei partenopei nella volata scudetto. "Il gol di El Shaarawy ci ha fatto malissimo - ha ammesso -. Forse stavamo soffrendo un po', ma non avevamo rischiato troppo. Prendere un gol nel recupero è dura. L'umore deve essere per forza positivo: il discorso scudetto si è complicato, ma dobbiamo essere professionisti fino all'ultima gara. Le lacrime di Insigne non sono una resa, ma il dispiacere per i punti persi. Non possiamo mollare ora. Andremo ad Empoli con la voglia di tutte le domeniche.

Abbiamo perso punti importanti con Fiorentina e Roma, ma non ci possiamo abbattere. Metteremo in campo tutte le energie che ci restano perché si può ancora sognare. Dobbiamo dare tutto per questa maglia, è importante per noi e per la città, continueremo a lottare". 

Sezione: Il resto della A / Data: Ven 22 aprile 2022 alle 05:30
Autore: Egle Patanè / Twitter: @eglevicious23
vedi letture
Print