Si è da poco conclusa la sfida fra Atalanta e Verona, secondo anticipo della 15esima giornata di Serie A dopo quello fra Inter e Roma. Il risultato finale è di 3-2, con doppietta di Di Carmine per i veneti e reti di Malinoskyi, Muriel su rigore e Djimsiti per i padroni di casa.
Primo tempo davvero molto equilibrato e combattuto delle due squadre: è l'Hellas a trovare per primo il vantaggio con Di Carmine, abile a sfruttare una dormita della difesa orobica su rimessa laterale per battere Gollini. C'è da notare, tuttavia, come la rete andava chiaramene annullata: primo, perché la rimessa laterale avviene molti metri avanti rispetto al punto in cui è uscito il pallone; secondo perché quando Faraoni rimette in gioco il pallone, c'è anche Rrahamani in campo col pallone in mano poco dietro di lui.
Poco prima del duplice fischio arriva il pari di Malinovskyi, che segna con un tiro perfetto all'incrocio da fuori area.
Nella ripresa sembra partire più convinta l'Atalanta, ma al 58' Lazovic approfitta di un buco di Toloi, mette in mezzo per Di Carmine e l'ex viola sotto porta fa doppietta. Passano pochi minuti e Faraoni colpisce in area Castagne: Valeri, dopo il consulto del VAR, concede il rigore che Muriel trasforma. Nel finale Verona in 10 per il doppio giallo comminato a Dawidowicz. L'Atalanta si riversa così in attacco, e in pieno recupero trova il gol del 3-2 con Djimsiti di testa su assist di Toloi.

Sezione: Il resto della A / Data: Sab 07 dicembre 2019 alle 17:06
Autore: Gianluca Losco / Twitter: @MrLosco
Vedi letture
Print