L'Inter Primavera resta per la quarta volta di fila all'asciutto di vittorie non andando oltre lo 0-0 con la Spal, nella seconda giornata di ritorno del campionato di categoria. Al Breda, lo sforzo offensivo dei nerazzurri dura appena 23', il tempo sufficiente per vedere l'errore monumentale di Matias Fonseca a porta vuota e il tentativo dalla distanza che si perde sul fondo di Cesare Casadei, in gol all'andata con gli estensi. Che, da par loro, giocano meglio dalla mezzora in poi, quando Filip Stankovic esce a vuoto dalla sua area lasciando campo libero a Piht che non ne approfitta. Il colpaccio, allora, lo prova l'ex Attys ma la mira è difettosa. Nella ripresa, praticamente è un monologo degli ospiti: in avvio calciano nello specchio i neo entrati Moro e Seck, ma questa volta il portiere nerazzurro fa vedere di essere un predestinato. Per il resto poco altro da segnalare, se non la conclusione fuori di un soffio di Savona. A ribadire che il punto sta più stretto agli spallini che ai ragazzi di Armando Madonna

RIVIVI IL LIVE DI INTER-SPAL PRIMAVERA 0-0

93'  Non c'è più tempo, cala il sipario al Breda! L'Inter Primavera manca la vittoria per la quarta gara di fila: i nerazzurri durano 23', solo 0-0 con la Spal.

93' - Akhalaia colpisce due volte il muro estense. 

91' - Assegnati 3' di recupero. 

90' - Sangalli, con sportività, ferma l'azione dopo che Peda si è buttato a terra in preda ai crampi. Madonna urla qualcosa in panchina. 

88' - Da dimenticare la conclusione di Wieser: né potente né precisa la sua soluzione provata dall'interno dell'area di rigore. 

88' - Finisce la partita di Satriano, chance per il moldavo Akhalaia. 

86' - Cambio anche per la Spal: Colyn al posto di Attys. 

85'  - Esce uno stanchissimo Vezzoni, in campo Dimarco: non cambia nulla a livello tattico. 

84' - Lo Squalo Bonfanti non riesce ad affondare i suoi denti nella carne della Spal: fermato il contropiede interista promosso da un ottimo suggerimento di Squizzato. 

83' - E' ancora Attys a svettare sulla concorrenza, pulendo l'area con un colpo di testa imperioso. 

82' - Chance su corner per l'Inter. 

78' - Tanti errori sul piano tecnico da parte dell'Inter: anche qui, passaggio sbilenco di Satriano sulla trequarti che, di fatto, spegne l'azione promettente dei nerazzurri.

76' - INTER MINACCIOSA! Cross pennellato da Squizzato nell'area piccola, sul quale Satriano non ci arriva per centimetri. Su accenda una mischia, da cui esce vincitore il solito Attys che spazza lontano la palla. 

74' - Si fa vedere finalmente Bonfanti, che ottiene il massimo dalla situazione portando a casa un corner. 

72' - Non vale l'azione offensiva della Spal dopo il cross di Attys, arrivato oltre la linea di fondo. Si alza la bandierina del guardalinee. 

71' - Secondo calcio d'angolo consecutivo per la Spal, dalla bandierina è pronto Attys. 

70' - Vezzoni svirgola rischiando anche l'autogol su un tiro innocuo della Spal: corner. 

70' - Simonetta da fuori! Tiro solo potente, ma centrale: Stankovic blocca senza fare una piega. 

69' - Terzo cambio per Madonna: Andrea Moretti prende il posto di Zanotti. 

68' - Casadei allarga troppo l'alettone nel constrasto con Piht: punizione in favore della Spal. 

67' - Ottimo ripiegamento difensivo di Squizzato, bravo a fermare la sgroppata sulla sinistra di Attys. 

65' - Ellertsson deraglia contro Sottini in area, l'arbitro giustamente fa correre. Non c'è il rigore come vorrebbe l'8 della Spal. 

63' - SPAL VICINISSIMA AL VANTAGGIO! Azione insistita degli ospiti, con Seck che in area cerca il cross ma trova l'opposizione di Sottini. Irrompe Savona che calcia a giro a un soffio dal palo. 

61' - Buon break di Squizzato, atterrato da un avversario. L'arbitro concede il vantaggio, ma l'Inter deve ricominciare da capo perdendo metri.  

59' - Attys a terra dolorante, entro lo staff medico della Spal. Tutto ok per l'ex interista, che cammina verso bordocampo sulle sue gambe. 

57' - Yabre contenuto irregolarmente da Casadei sul binario sinistro: punizione per la Spal. 

56' - Vezzoni! L'uruguaiano prova a scuotere i suoi con un tiro dalla distanza dopo essersi accentrato: Galeotti para in presa senza problemi. 

54' - Casadei arriva in ritardo e commette fallo su Savona: punizione poco oltre la linea di metà campo per la Spal. 

53' - Vezzoni a terra dopo aver incassato un calcione da Seck, l'arbitro lascia correre inspiegabilmente. 

51' - Kinkoue ha la meglio nel duello con Seck, decisamente attivo nei suoi primi 6' di gara. Troppo facile, però, per la Spal arrivare vicino alla porta di Stankovic. 

49' - Soffre tremendamente l'Inter! Brutta palla persa in uscita dai padroni di casa, transizione veloce della Spal che porta a Seck a un tiro-cross che diventa facile preda di Stankovic. 

48' - STANKOVIC! Secondo intervento nello spazio di pochi secondi del numero uno interista, bravo a neutralizzare il fendente di Seck. Pagano subito le scelte di Scurto, ora la potenza di fuoco della Spal è notevole. 

47' - STANKOVIC! Ottimi tempi di reazione di Filip che dice di no al diagonale di Moro diretto all'angolino. 

11.36 - Ripartiti, comincia il secondo tempo di Inter-Spal Primavera!

11.35 - Minuto di raccoglimento per ricordare Daniel Guerini, giovane della Primavera della Lazio, scomparso tragicamente qualche giorno fa dopo un incidente stradale. 

11.33 - Madonna a colloquio con Wieser, pronto a entrare assieme a Bonfanti: rimangono negli spogliatoi Mirarchi e Fonseca. Due novità anche per la Spal: Scurto gioca i jolly Seck e Moro per Cullar e Carrà. 

------

11.15 - Primo tempo diviso in due atti al Breda tra Inter e Spal Primavera: fino alla mezzora si fanno preferire i padroni di casa, vicinissimi al vantaggio al 22', con Fonseca che sbaglia il più facile dei gol a due metri dalla porta completamente libera. Ci prova anche Casadei dalla distanza qualche secondo dopo, ma è l'ultimo sussulto dei nerazzurri, alla mezzora spaventati da Piht sull'erroraccio in uscita di Stankovic. Nell'ultimo quarto d'ora, gli estensi costringono a qualche intervento ordinario Filip, poi sfiorano il colpaccio con l'ex Attys, che manda a lato il suo tiro da fuori area. 

45' - Duplice fischio di Saia, finisce qui il primo tempo di Inter-Spal Primavera! Reti bianche al Breda dopo 45': Fonseca spreca, gli ospiti escono alla distanza ma senza pungere. Pari complessivamente corretto. 

45' - L'arbitro alza il braccio: un giocatore della Spal pizzicato in offside. 

44' - Zanotti e Kinkoue lavorano male il pallone regalando alla Spal la possibilità di battere un corner. 

41' - L'Inter prova a riprendere il discorso interrotto prima della mezzora riportandosi nella metà campo estense. 

40' - Ultimi dieci minuti di marca Spal dopo il brutto errore di Stankovic che, forse, ha spaventato i nerazzurri. 

 39' - Contatto Yabre-Kinkoue in area. L'arbitro sembra indicare il dischetto, ma in realtà decreta rimessa dal fondo.  

38' - ATTYS! Spal nuovamente pericolosa, con l'ex di turno che punta l'area e calcia cercando di sorprendere Stankovic sul primo palo. Niente da fare per il francese, il tiro finisce oltre la linea di fondo. 

38' - Piht si deve defilare in area, poi ripropone in mezzo per Ellertsson, il cui tiro viene murato dalla difesa interista. 

37' - L'Inter non riesce più a uscire dalla sua metà campo: non la aiuta Fonseca che commette fallo.

35' - Tanto lavoro per Stankovic negli ultimi minuti: Filip è ancora pronto a pizzicare il tiro-cross velenoso messo in mezzo. Cuellar non riesce a intervenire. 

34' - Ora la Spal spinge con maggiore convinzione. Deve intervenire Stankovic in tuffo per allontanare la minaccia portata da un cross calibrato in area. Alla fine, dopo un batti e ribatti, l'Inter si salva. 

33' - Lampo di Cuellar! L'11 della Spal si guadagna lo spazio per tirare dall'interno dell'area di rigore e spara sull'esterno della rete. 

32' - Giro dalla bandierina per l'Inter. Mischia in area, Sottini si avventa sul pallone ma in gioco pericoloso, secondo l'arbitro. 

30' - STANKOVIC RISCHIA IL PASTICCIO! Il numero uno interista sbaglia clamorosa l'uscita andando troppo tenero a contrasto con Piht, che si ritrova la possibilità di calciare a porta libera ma da posizione defilata. Il tiro è troppo corto, salva tutto Sottini. 

29' - Galeotti attento! Il portiere della Spal legge in anticipo le intenzioni di Casadei e controlla con i guantoni la sua torre. 

27' - Sull'esterno della rete il cross di Vezzoni dalla sinistra, nessun pericolo per Galeotti. 

26' - Resiste lo 0-0 al Breda, risultato bloccato dopo 26'. L'occasione migliore 4' fa, con Fonseca che ha sbagliato il più facile dei gol. 

24' - Risponde la Spal, con Yabre che porta a casa un corner. Senza però sfruttarlo a dovere. 

23' - CASADEI! Si infiamma la partita, ancora per merito dell'Inter: il centrocampista nerazzurro ci prova dalla distanza, la palla termina non lontana dallo specchio. Galeotti sembrava comunque sulla traiettoria. 

22' - OCCASIONE MONUMENTALE PER L'INTER! Fonseca si divora il gol a porta vuota, a un metro dal traguardo, mandando clamorosamente a lato un cross solo da spingere in rete di Satriano. Errore non comune per Matias, troppo superficiale nella circostanza. 

21' - Fonseca si aiuta con una spinta, l'arbitro è vicino all'azione e vede tutto: fallo in attacco. 

20' - Stankovic gioca bene con i piedi servendo Sottini con calma olimpica nonostante la pressione di un avversario. 

19' - Le due squadre rifiatano un attimo dopo 19 minuti molto intensi. 

17' - Fallo su Mirarchi all'altezza della trequarti, l'arbitro concede il vantaggio permettendo all'Inter di guadagnare qualche metro. Rimessa laterale vicina alla bandierina del corner. 

14' - Fallo in attacco commesso da Satriano, incredulo di fronte alla decisione dell'arbitro. Ma ha ragione il direttore di gara, l'ex Nacional ha spinto Owolabi che gli aveva tagliato bene la strada in area. 

13' - Prima iniziativa degna di nota firmata Satriano, che se ne va via sulla destra sverniciando i marcatori diretti e poi dal fondo mette a rimorchio per un compagno che non c'è. Si difende bene la Spa. 

11' - Vezzoni rischia qualcosina fermando Yabre lanciato a tutta velocità verso la metà campo nerazzurra. Solo fallo per l'arbitro, il cartellino giallo non sarebbe stato inappropriato.  

10' - Troppo lungo il lancio di Sottini che voleva premiare lo scatto di Satriano: pallone imprendibile, rimessa con i piedi per Galeotti. 

8' - Ci prova due volte Attys! Brutta esecuzione del francese sul muro nerazzurro, il secondo tentativo è persino peggiore. 

7' - Kinkoue troppo irruento: irregolare il suo intervento su Cuellar, calcio di punizione interessante per l'ex Attys. 

6' - Rischia qualcosa Galeotti! Casadei spara direttamente da calcio di punizione, la palla viene deviata dalla barriera e poi smancciata con il brivido dal portiere estense. Corner per i nerazzurri.

5' - Ottima percussione central di Mirarchi, sgambettato da Ellertsson a pochi metri dall'area spallina. 

4' - Ritmi intensi in questo avvio, ora Kinkoue congela per due secondi la palla prima di sventagliarla verso la sinistra. Palla in fallo laterale, rimessa con le mani per gli ospiti. 

2' - Si lotta a centrocampo per la conquista del pallone, alla fine Zanotti commette fallo: si riparte con un calcio di punizione per la Spal. 

1' - Spal subito insidiosa con un break a centrocampo che sgorga verso la trequarti, da dove parte un tiro impreciso che si spegne in fallo di fondo. 

1' - E' la Spal, oggi nei classici colori biancoazzurri, a muovere il primo pallone del match. Inter in maglia nerazzurra. 

10.31 - Fischio d'inizio al Breda di Sesto San Giovanni, comincia in questo momento Inter-Spal Primavera!

10.30 - Ora i saluti di rito, poi lancio della monetina per stabilire il primo possesso di palla della gara e l'occupazione delle due metà campo.

10.29 - Ecco i 22 protagonisti che fanno capolino sul terreno di gioco dello stadio Breda di Sesto San Giovanni.

10.20 - La direzione del match è affidata a Mario Saia della sezione di Palermo, che avrà come assistenti Roberto Allocco e Sergiu Petrica Filip. 

10.15 - In generale, tra le mura amiche, l'Inter non ha mai perso in campionato (i tre stop sono arrivati tutti in trasferta con Spal, Fiorentina e Samp). L'unico amarezza è arrivata in Coppa Italia, quando la Lazio ha messo fine ai sogni di vittoria ai quarti di finale. 

10.10 - La casa dell'Inter oggi torna a essere il Breda dopo due gare giocate a Interello: l'ultima volta a Sesto san Giovanni, i nerazzurri sconfissero la Lazio 3-1.

10.05 - Madonna va sul sicuro schierando Satriano e Fonseca in attacco, 11 gol in due in questa stagione (7 + 4). In campo anche il vice-capocannoniere nerazzurro, Cesare Casadei, che segnò il primo dei cinque centri personali proprio contro la Spal, nel match d'andata. 

10.00 - Ancora 30 minuti d'attesa e poi sarà tempo di Inter-Spal Primavera, restate qui su FcInternews.it per non perdervi la diretta testuale del match!

9.50 - Se i padroni di casa arrivano al match con due sconfitte da digerire, agli ospiti va pure peggio: la serie negativa aperta è di 3 ko, incassati con Sassuolo, Empoli e Genoa. Uno score preoccupante che ha interrotto una settimana d'oro: in precedenza, infatti, la squadra di Scurto era riuscita nell'impresa di superare Juve e Atalanta (1-0). 

9.45 - Scivolata a -5 dalla capolista Roma, l'Inter ora è terza in classifica dopo aver subito il sorpasso dalla Samp nello scorso turno. Ottimo settimo posto per gli estensi, a pari punti con due squadre più blasonate come Atalanta e Milan che hanno una gara disputata in più. 

9.40 - A quasi due mesi dal clean sheet nel derby di Milano vinto 3-0 dai nerazzurri, in porta si rivede Filip Stankovic, davanti al quale si compone la linea a quattro che include Zanotti, confermato dopo l'ottima prova di Bogliasco, Kinkoue, Sottini e Vezzoni. In mezzo, dopo 4 partite ai box, Squizzato riprende il posto nel trio di centrocampo con i soliti Sangalli e Casadei. Cambia per l'ennesima volta il trequartista: oggi sarà Mirarchi a ispirare la coppia-gol Fonseca-Satriano. 

9.38 - FORMAZIONI UFFICIALI: 
INTER: 1 Stankovic; 2 Zanotti, 4 Kinkoue, 5 Sottini, 3 Vezzoni; 8 Casadei, 6 Sangalli, 7 Squizzato; 10 Mirarchi; 9 Fonseca, 11 Satriano
A disposizione: 12 Rovida, 21 Botis, 13 Tonoli, 14 Moretti A., 15 Dimarco, 16 Wieser, 17 Lindkvist, 18 Iliev, 19 Bonfanti, 20 Goffi, 22 Akhalaia
Allenatore: Armando Madonna.

SPAL: 1 Galeotti, 2 Savona, 3 Yabre, 4 Peda, 5 Owolabi Belewu, 6 Simonetta, 7 Attys, 8 Ellertsson, 9 Piht, 10 Carra, 11 Cuellar. 
A disposizione: 12 Wozniak, 13 Alcides, 14 Borsoi, 15 Csinger, 16 Raitanen, 17 Semprini, 18 Zanchetta, 19 Campagna, 20 Colyn, 21 Seck, 23 Pinotti, 24 Moro. Allenatore: Giuseppe Scurto. 

Da Ferrara a Milano, il viaggio lungo un girone di campionato dell'Inter Primavera fa tappa nel match con la Spal, la prima squadra che fece assaggiare il sapore amaro della sconfitta ad Armando Madonna. Un inciampo raro per i nerazzurri fino al giro di boa, prima dei due ko di fila rimediati con Lazio e Samp tra Coppa Italia e campionato. Ora, dopo la lunga sosta dedicata alle nazionali, l'obiettivo è cancellare il recente passato per rimanere saldamente in zona playoff facendo un pensierino alle prime due posizioni. Dallo stadio Breda di Sesto San Giovanni, benvenuti a Inter-Spal, seconda giornata di ritorno del torneo Under 19.

VIDEO - INDOVINA CHI: DOPPIO EX DI BOLOGNA-INTER, HA VINTO UN TROFEO IN FINALE CONTRO L'INTER

Sezione: Giovanili / Data: Sab 03 aprile 2021 alle 12:23
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print