"Finché il presidente non farà chiarezza su come vuole agire a gennaio stiamo zitti, le aspettative che c'erano in estate hanno creato poi sfiducia. E questo non fa bene". Questo ha detto ieri in conferenza Luciano Spalletti e Tuttosport oggi spiega: "Quando Suning ha allestito questa rosa, nessuno avrebbe lontanamente immaginato un simile exploit. Ora - e la parabola dell’inter manciniana nel 2015/16 sta a dimostrarlo - arrivano le difficoltà. E l’Inter - se Suning vuole puntare allo scudetto - necessita di almeno due rinforzi importanti. Il primo è un esterno in grado di sostituire Candreva e Perisic senza che il rendimento ne risenta.

In tal senso si sta valutando la pista Deulofeu che, non giocando più a Barcellona, può chiedere di essere prestato. Il tutto anche se il principale obiettivo del club è Verdi oppure, dovessero arrivare segnali di apertura dalla Fiorentina, Chiesa. Serve poi un altro centrocampista: non una necessità impellente come l’esterno però la sensazione all’interno del club è che il malpancista Joao Mario possa chiedere di essere ceduto. E, se così fosse, sarebbe fondamentale sostituirlo con un elemento come Ramires, altro giocatore che ha un curriculum di comprovata affidabilità. Entro Natale verrà infine perfezionato l’arrivo di Bastoni (già acquistato)".

Sezione: Focus / Data: Sab 16 dicembre 2017 alle 09:00 / Fonte: Tuttosport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
vedi letture
Print