Nella seconda parte dell’intervista rilasciata a Sky Sport, Roberto Mancini, ct azzurro, commenta in primo luogo l’iniziativa della Figc di dedicare gli spazi di Coverciano ai malati di Covid-19: "Credo che il presidente Gabriele Gravina abbia fatto una cosa bellissima, che avvicina la Nazionale a tutti gli italiani. Ci sono tante persone che hanno bisogno adesso, se si può fare qualcosa di buono penso sia giusto. Anche se le cose buone vanno fatte sempre”. Poi, viene interpellato su Christian Eriksen, grande acquisto di gennaio dell’Inter, e della sua evoluzione tattica in nerazzurro: "Tecnicamente potrebbe fare il regista, penso sia più un interno offensivo alla Nicolò Barella o come Marcelo Brozovic. Però un giocatore bravo come lui può anche trasformarsi e fare il play, anche se credo che anche lui abbia bisogno di tempo per imporsi, il campionato italiano non è facile per nessuno”.

Qual è il derby più bello mai giocato?
"I derby sono tutti belli, a Milano si giocava per l'alta classifica mentre a Genova e Roma all'inizio si giocava per la supremazia cittadina. Ma tutti sono belli e appassionanti". 

Chi vedi favorito nella corsa allo Scudetto?
"Non è una risposta facile, è successa una cosa così anomala... La Juve rimarrà avvantaggiata, ma qui è come riprendere un campionato dopo una sosta estiva, tutto può succedere". 

Sezione: Focus / Data: Lun 06 aprile 2020 alle 14:52
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print