Se c'è un lato positivo dello stop forzato di tre mesi è quello di avere tutti gli effettivi a disposizione. Antonio Conte ha recuperato tutti gli infortunati e, in particolare, Stefano Sensi. Lo ricorda la Gazzetta dello Sport sul proprio sito: "Oggi Sensi riparte dalle 17 partite giocate e dai 1005 minuti in campo - si legge -. E riparte con uno spirito diverso. Il lungo tira e molla fisico è finito: la rapidità a entrare in forma può aiutarlo a essere subito brillante. La fiducia intatta di Conte è un altro stimolo decisivo: l’allenatore, con Stefano accanto a Brozovic, ha fatto vedere il miglior calcio, ovvio che adesso lo riproponga come modello della sua Inter. Certo, ora c’è anche Eriksen da far entrare nei meccanismi nerazzurri, però Sensi parte in vantaggio perché soprattutto in copertura sa essere più utile dell’ex Tottenham. Poi si definirà il riscatto: l’Inter deve pagare 20 milioni al Sassuolo, le parti sono praticamente d’accordo, ma una volata che sia molto simile alla partenza sprint sarebbe un’ulteriore prova che i nerazzurri con Stefano hanno fatto la scelta giusta".

VIDEO - UN ANNO FA LA VITTORIA DA CHAMPIONS CONTRO L'EMPOLI: L'ALTALENA DI EMOZIONI NEL RACCONTO DI FILIPPO TRAMONTANA

Sezione: Focus / Data: Mar 26 maggio 2020 alle 17:35 / Fonte: Gazzetta.it
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print