È senza dubbio il primo interista d’Olanda. D’altronde il nerazzurro gli è rimasto nel cuore. Andy van der Meyde si potrebbe forse candidare al posto di direttore sportivo della Beneamata. O quantomeno a primo ambasciatore e osservatore del Biscione tra i Tulipani. Fra pensieri tecnici e opinioni personali, ecco l’esclusiva di FcInterNews all’ex tornante classe ’79.

È felice dell’approdo di Conte sulla panchina nerazzurra?
"Sì, è un’ottima scelta. L’Inter aveva bisogno di qualcuno che potesse ricoprire il ruolo di boss. E penso che Conte lo sia. I tifosi da troppo tempo non festeggiano più nessun trionfo. Adesso è tempo di vincere. Basta giochi".

Crede che nel calciomercato estivo i nerazzurri possano tesserare qualche top player?
"Tanto lo so che si riferisce a Lukaku (ride, ndr). Allora precisiamo subito. Le dico quello che penso, non quello che lui mi ha detto davanti alle telecamere. Per le parole dell’attaccante belga vi rimando alla puntata che verrà trasmessa tra qualche settimana. Penso che il suo tempo in Inghilterra sia finito e possa trasferirsi in un altro campionato. Come la Serie A. D’altra parte, il messaggio di Romelu ad una vostra emittente tv (si riferisce all’intervista rilasciata a Mediaset dopo Belgio-Scozia, ndr) nel quale tesse le lodi di Conte sostenendo sia il miglior manager del mondo è chiaro. Ma per evitare problemi specifico ancora che si tratta della mia personalissima opinione".

Lei però gli ha consigliato di firmare per l’Inter.
"Certamente. Penso gli piaccia la Serie A. Se dovesse darmi retta ci vedremo a Milano. Mi farei offrire una cena e un drink. E l’invito vale pure per lei. Tanto Lukaku se lo potrebbe permettere".

Come vede invece tutta la faccenda Icardi?
"Io penso sia un ottimo calciatore e sia stato un buon capitano. Quindi la situazione è un po' desolante. Ma questo è il calcio. I calciatori vanno e vengono. La squadra è più importante del singolo atleta".

Per la sua esperienza è impossibile pensare ad una riconciliazione tra le parti?
"Con i giocatori sì. Ma mi pare di aver capito che per Mauro ci siano problemi anche con alcuni membri della società. E poi Conte ha già puntato Lukaku".

Icardi e il carrarmato belga potrebbero potenzialmente giocare insieme?
"Potrebbe essere una coppia di attaccanti mortale. Unbelievable. Sa quanti gol potrebbero segnare?".

Un altro giocatore che l’Inter tiene sotto osservazione è Van de Beek.
"Donny è mio amico. Viviamo vicino e spesso ci troviamo per parlare di calcio e non solo. Lui diventerà un grandissimo calciatore. Credo sia stato l’elemento più importante dell’Ajax di questa stagione. Parliamo di un centrocampista box to box con plurime caratteristiche. È fortissimo".

Anche a lui ha consigliato di venire a Milano?
"Attualmente no perché è in vacanza a Ibiza. Tra l’altro ha incontrato De Vrij. Facciamo così, quando torna provo a metterci una buona parola pure con lui. Gli dico di andare all’Inter. Credo che pure a lui possa piacere la Serie A, anche se ho letto che il Psg è sulle sue tracce. In ogni caso, sarebbe un grandissimo acquisto per i nerazzurri".

E di Bergwijn che ne pensa?
"Altro prospetto più che interessante. Non credo però sia destinato all’Italia. Lo vedrei bene all’Ajax".

VIDEO - SKRINIAR SCATENATO IN VACANZA. E PARTE IL CORO: "CO-COME MAI..."

Sezione: Esclusive / Data: Ven 21 Giugno 2019 alle 21:45
Autore: Simone Togna / Twitter: @SimoneTogna
Vedi letture
Print