Entra nel vivo la missione milanese del Tottenham: l'intemediario Frank Trimboli insieme al direttore tecnico degli Spurs Frank Hitchen sta lavorando oggi pomeriggio alla prima offerta ufficiale da presentare all'Inter per Milan Skriniar. Difficile che i londinesi possano accontentare i nerazzurri, che chiedono 60 milioni per privarsi dello slovacco. Il club inglese potrebbe spingersi fino a 45-50 milioni per portare in Premier League il centrale classe 1995, per il quale sarebbe pronto un quinquennale da 5 milioni netti a stagione più ricchi bonus. Una prima bozza di offerta per uscire allo scoperto e avviare ufficialmente la trattativa.

Sullo sfondo c'è sempre vigile il Psg, che considera Skriniar il piano B (l'intermediario Marcelo Simonian è a Milano e ha parlato nelle ore scorse con l'entourage di Skriniar) rispetto alla prima scelta Kalidou Koulibaly (Napoli), per il quale De Laurentiis chiede 75 milioni. E l'Inter? Come vi abbiamo anticipato ieri sono tre i nomi sul taccuino interista per l'eventuale post Skriniar: Chris Smalling, Nikola Milenkovic e Toni Rudiger (RILEGGI QUI). Ora la palla passa agli Spurs, con Suning che in caso di cessione preferirebbe monetizzare subito rispetto al prestito con obbligo. Fare cassa significherebbe avere un tesoretto da destinare all'assalto per il grande sogno di Antonio Conte: N'Golo Kanté.

VIDEO - IL NEO INTERISTA JURGENS IMITA IL GOL DI MAICON ALLA JUVE

Sezione: Esclusive / Data: Gio 24 settembre 2020 alle 16:48
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print